Week Ahead: 12-16 settembre – Inflazione, BoE

Agenda dei principali eventi economici della settimana

bg_janet_yellen_1445964
Fonte Bloomberg

Partenza negativa per i mercati azionari sulla scia di un aumento delle attese su un prossimo rialzo dei tassi d’interesse da parte della Federal Reserve dopo i commenti molto hawkish del presidente della FED di Boston Eric Rosengren che venerdì scorso ha allarmato sui pericoli di rinviare la decisione di incrementare il costo del denaro negli Stati Uniti.

Nella giornata odierna saranno ben tre membri del FOMC a rilasciare dichiarazioni in merito all’economia USA, il governatore della FED di Atlanta Dennis Lockhart il governatore della FED di Minneapolis Neel Kashkari e il membro del Board of Governors Lael Brainard. Proprio le parole della Brainard al Chicago Council sono molto attese dalla comunità finanziaria. La Brainard da sempre considerata una “colomba” all’interno del FOMC potrebbe cambiare i toni lanciando un segnale che la FED possa rialzare i tassi già dal meeting di settembre.

In settimana avremo la possibilità di valutare anche molti dati macro soprattutto l’inflazione che daranno ulteriori indizi per capire le prossime mosse della FED.

Giovedì si riunirà il Consiglio Direttivo della Bank of England. Dopo il pacchetto di misure lanciato da Carney lo scorso mese, non ci aspettiamo ulteriori azioni.

                     

Lunedì 12 Settembre

Ordini di macchinari, GIAPPONE.

Interventi governatore della FED di Atlanta Dennis Lockhart il governatore della FED di Minneapolis Neel Kashkari e il membro del Board of Governors Lael Brainard.

 

Martedì 13 Settembre

Indice di fiducia imprese, AUSTRALIA;

Produzione industriale, CINA;

Vendite al dettaglio, CINA;

Inflazione, GERMANIA;

Inflazione, GRAN BRETAGNA;

Prezzi alla produzione, GRAN BRETAGNA;

Indice fiducia ZEW, ZONA EURO.

 

Mercoledì 14 Settembre

Indice di fiducia consumatori, AUSTRALIA;

Disoccupazione, GRAN BRETAGNA;

Produzione industriale, ZONA EURO;

Scorte di petrolio, STATI UNITI.

 

Giovedì 15 Settembre

Cifre sul mondo del lavoro, AUSTRALIA;

Vendite al dettaglio, GRAN BRETAGNA;

Inflazione, ZONA EURO;

Bilancia commerciale, ZONA EURO;

Decisione sui tassi d’interesse, BoE, REGNO UNITO;

Richieste settimanali di sussidi disoccupazione, STATI UNITI;

Prezzi alla produzione, STATI UNITI;

Vendite al dettaglio, STATI UNITI;

Indice Empire State Manufacturing, STATI UNITI;

Produzione industriale, STATI UNITI;

Scorte delle imprese, STATI UNITI.

 

Venerdì 16 Settembre

Inflazione, STATI UNITI;

Indice di fiducia consumatori Michigan, STATI UNITI;

Numero di trivelle attive calcolate da Baker Hughes, STATI UNITI.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Le basi del trading

  • Che cos'è la vendita allo scoperto?

    La vendita allo scoperto consente ai trader di ottenere un profitto in un mercato ribassista o di proteggere gli investimenti esistenti. Scoprite come e perché la vendita allo scoperto può diventare il componente chiave di una strategia di trading equilibrata.

  • Spiegazione sulle commodities

    Quali componenti essenziali per la produzione di tutti gli altri beni, le commodities (o materie prime) sono di vitale importanza per le moderne economie. Scoprite come queste risorse naturali, volatili eppure inestimabili, si collocano nel più ampio mondo del trading.

  • Accesso diretto al mercato

    In questa sezione vi presentiamo la nostra piattaforma per il trading online, PureDeal, e vi spieghiamo i vantaggi di operare con I CFD su un vasto numero di mercati. Tratteremo anche gli Stop e i Limiti e il funzionamento del trading con i prodotti a leva.

IG presta servizi di “execution-only” ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni presenti in questo sito non contengono (e non si deve in alcun modo supporre che contengano) raccomandazioni o consigli in ambito di investimenti, né uno storico dei nostri prezzi di negoziazione, né un’offerta o un sollecito a intraprendere un’operazione su un certo strumento finanziario. IG non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. Non si assicura inoltre l’accuratezza e la completezza delle suddette informazioni, che pertanto vengono usate e interpretate a proprio rischio. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non e’ stata condotta in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una comunicazione in ambito di marketing. La presente comunicazione non può essere in alcun modo riprodotta e distribuita.