Usd/Jpy: in rialzo in attesa del FOMC di domani

Cambio in crescita a 123,75, aspettando le scelte della FED sui tassi e le cifre sul PIL del 2T di giovedì

bg_usdjpy_404197
Fonte Bloomberg

Il cross USDJPY recupera un po’ di terreno dopo una recente debolezza che l’aveva portato a testare la quota di 123. Al momento il dollaro/yen si attesta a 123,75. Non ci aspettiamo movimenti particolarmente ampi nelle prossime 24 ore sulla scia dell’attesa da parte degli operatori degli importanti eventi macro dei prossimi giorni. Mercoledì sera la FED, tramite la sua commissione operativa il FOMC (Federal Open Market Committee), comunicherà le proprie decisioni in politica monetaria. Pare scontata la conferma dei tassi d’interesse sui valori correnti. Molto interessante sarà invece scoprire nuovi dettagli sulle prossime mosse della FED in materia di timing del rialzo del costo del denaro. Il consensus del mercato sembra preferire un primo incremento dei tassi a settembre anche se, secondo le nostre aspettative, la FED potrebbe decidere di aspettare ulteriori cifre macro favorevoli prima di cambiare così radicalmente rotta nelle strategie monetarie. Giovedì importante dato dagli States con la pubblicazione delle stime sul PIL del secondo trimestre. Le aspettative del consensus sono fissate per un aumento vicino al 2,5%.

Da un punto di vista tecnico l’eventuale superamento di 124,50 darebbe conferma alle prospettive grafiche positive di medio/breve periodo, creando i presupposti per un allungo in direzione degli obiettivi posizionati a 125,85, picco annuale segnato il 5 giugno. Discorso diverso invece con il cedimento dei supporti a 123 e 122,50 (50% del ritracciamento dell’ascesa dai bottom di luglio), preludio a un possibile calo verso 120,40.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.