Greece25 avvio di settimana in forte ribasso, attesa per Eurogruppo

Indici di Atene in pesante rosso, accordo difficile

bg_syriza_tsipras_greece_1570267
Fonte Bloomberg

La crisi greca continua a peggiorare dopo l'ennesima rottura ieri tra i tecnici dell'amministrazione Tsipras e i creditori internazionali. Tsipras ha comunicato che il Brussels Group (BCE-UE-FMI) continua a insistere per una riforma del sistema pensionistico con forti tagli alle pensioni che il Governo di Atene non vuole procedere dopo 5 anni di misure di austerità legate al piano di bailout. E' soprattutto il Fondo Monetario Internazionale a richiedere un sistema pensionistico greco sostenibile con misure molto più stringenti sulle pensioni anticipate, l'aumento dell'età pensionabile, il consolidamento dei fondi pensione e la cancellazione dei ricchi benefici per alcune categorie di persone. I tempi sono sempre più stretti e il meeting dell'Eurogruppo (18 giugno) si avvicina.

Gli indici della Borsa di Atene mostrano ribassi vicini ai 5 punti percentuali. I rendimenti dei titoli obbligazionari a 2 anni salgono al 29%. Il Greece25 ha aperto la settimana con un importante gap ribassista da 235 a 220 punti, avvicinandosi al primo supporto importante a 212 punti, il cui cedimento creerebbe i presupposti per una discesa verso lo strategico sostegno in area 205, bottom annuali. Concreti segnali positivi solamente al di sopra di 230, preludio anche un possibile ritorno verso 250. 

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.