Grecia: nuove proposte di Tsipras convincono “quasi” tutti

Grande entusiasmo sulle piazze azionarie dopo la presentazione delle nuove proposte di Alexis Tsipras ai creditori internazionali. 

bg_tsipras_greece_1570193
Fonte Bloomberg

Nel piano inviato all’Eurogruppo il Governo del paese ellenico accetta molte delle misure di austerità precedentemente rifiutate. Secondo recenti indiscrezioni, Tsipras chiederebbe in cambio delle riforme proposte un ammontare pari a 53,5 miliardi di nuovi prestiti per onorare le scadenze. Il piano di Atene comprende nuove tasse e aumenti delle aliquote in vari settori (compreso l’aumento dell’IVA nelle isole), incremento progressivo dell’avanzo primario, tagli alle pensioni (eliminando quelle anticipate), riduzione della spesa militare. L’importo delle manovre presentate dall’amministrazione Tsipras sarebbe compreso tra i 12 e 13 miliardi di euro.

Dalle ultime indiscrezioni se l’Eurogruppo dovesse accettare la proposta di Atene, verrebbe cancellato il vertice straordinario a 28 previsto per domenica.

I mercati festeggiano il nuovo piano che sembra convincere “quasi” tutti. Ci sono state infatti dichiarazioni molto pesanti da parte della corrente più intransigente del partito Syriza che ha sottolineato come Tsipras si sia piegato alle richieste dell’ex Troika (come avevano fatto in passato i partiti Nuova Democrazia e Pasok). Positive invece le parole delle autorità politiche europee. Il presidente dell’Eurogruppo, Dijsselbloem, ha dichiarato come il piano di Atene possa essere considerato “completo” e “concreto”. 

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.