Ftse Mib ai minimi dal 26 agosto

L'indice milanese si è posizionato sotto quota 21.300 punti, livelli che non vedeva da oltre 3 settimane.

milano milan
Fonte: Bloomberg

Brutto risveglio questa mattina per le borse europee che risentono ancora dei dubbi lasciati aperti dalla Federal Reserve la scorsa settimana. La situazione è andata complicandosi poi negli ultimi giorni, quando alcuni esponenti autorevoli della Fed hanno un po' ritrattato quanto detto dalla Yellen la scorsa settimana.


L'impressione è che la Fed non abbia una strategia e una view chiara di dove stia andando l'economia mondiale e i prezzi delle commodity certamente non forniscono spunti incoraggianti.


Dal punto di vista tecnico, il Ftse Mib ha rotto i minimi delle ultime tre settimane, a 21.300 punti. Da qui le vendite si sono accentuate e il prossimo target rimane a 20.900 punti. Se anche questo livello dovesse cedere, sarà quasi inevitabile aspettarsi una discesa a 20 mila punti, minimi di agosto. La prima resistenza passa per 21.800 punti, massimi di inizio settimana. Solo sopra questo livello potremmo assistere a un ritorno verso quota 22.300, parte alta del canale laterale delle ultime settimane. 

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.