Eur/Gbp al test della trend line rialzista

Il cambio attende la riunione della Bank of England intorno all'area 0,76.

bg_bank_of_england_boe_867224
Fonte: Bloomberg

Si rafforza la sterlina questa mattina dopo le buone indicazioni arrivate dagli indici Pmi manifatturieri. Secondo i dati di gennaio, il comparto ha accelerato il passo, con l'indice che si è attestato a 52,9 punti dai 52,1 di dicembre. E' il ritmo più importante degli ultimi 3 mesi. A contribuire al dato è stato soprattutto la domanda interna, migliorata sensibilmente in questo inizio di anno.


La stessa cosa non può dirsi per la zona euro, il cui dato si è attestato a 52,3 punti, in linea con la stima flash, ma ben al di sotto della lettura di dicembre (53,2 punti). A livello di singoli Paesi, hanno avuto un buono spunto la Spagna (massimi da 8 mesi) e l'Irlanda (massimo da 6 mesi), mentre un rallentamento vistoso ha contagiato l'Italia (minimo da 4 mesi), la Francia (minimi da 5 mesi) e i Paesi Bassi (minimi da 11 mesi).


Le figure odierne per la Gran Bretagna si uniscono a quelle della scorsa settimana, quando il Pil del 4° trimestre ha mostrato un rallentamento al 1,9% a/a dal 2,1% del trimestre precedente.
Queste indicazioni finiranno tutte sul tavolo del Consiglio direttivo della Bank of England, in agenda il prossimo giovedì. Non ci aspettiamo nessuna decisione di rilievo dal meeting, ma probabilmente il governatore Mark Carney potrebbe utilizzare ancora toni accomodanti.
Una simile decisione non dovrebbe avere più di tanto impatto sulla sterlina, già pesantemente penalizzata negli ultimi due mesi in scia all'aumentare delle tensioni sul dossier Brexit.

Il cambio Eur/Gbp questa mattina è tornato verso area 0,7580, avvicinandosi a un soffio al test della trend line rialzista che sta guidando il rally dai bottom di inizio dicembre. Il cedimento di questo supporto dinamico potrebbe aprire a una discesa verso area 0,7480 - 0,75, precedenti picchi di maggio e ottobre scorso. E' questo il supporto interessante al di sotto del quale la discesa potrebbe accelerare sensibilmente con target 73.

 

Indicazioni rialziste invece si avrebbero con il ritorno sopra 0,7665, massimi della scorsa ottava. Il primo target in tal caso si collocherebbe sui top di gennaio a 0,7755. Crediamo al momento che la resistenza strategica sia collocata al ridosso di 0,78, livello che potrebbe rimanere inviolato nelle prossime 4 settimane.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.