Dax rimbalza sui 9.300

Provano ad allontanarsi dai minimi di agosto gli indici europei in vista dei dati importanti dei prossimi giorni.

bg_dax_1369829
Fonte: Bloomberg

Il movimento di recupero, partito dopo l'apertura di ieri mattina, sta proseguendo anche questa mattina, sebbene i volumi non siano particolarmente eccezionali. Per ora si tratta di un puro rimbalzo tecnico dopo il test dei minimi di agosto. Il mercato, però, rimane molto incerto e gli operatori tengono l'attenzione rivolta sui dati sugli indici PMI di domani e sui Non Farm Payrolls statunitensi in agenda venerdì.


Se questi due dati macro dovessero risultare entrambi migliori delle attese, il recupero potrebbe guadagnare forza, altrimenti torneremo verso i minimi di agosto. Vista la rilevanza dei dati è possibile che il mercato possa anche provare a rompere quei minimi.


Dal punto di vista tecnico, il Dax questa mattina si è presentato al test della resistenza di brevissimo, collocata a 9.700 punti. Oltre questo livello si creerebbero i presupposti per tornare ad attaccare la trend line ribassista che ha guidato la discesa dai massimi di aprile, ora in transito intorno ai 10.000 punti. Confermiamo la resistenza strategica a 10.400 punti, livello testato a lungo dopo il crollo del 24 agosto, che il mercato non è risucito mai a superare.


Solo un riposizionamento sopra tale livello allontanerebbe il rischio di nuovi ribassi e riaprirebbe a un percorso di recupero più moderato. Molta cautela viene suggerita in caso di discesa sotto 9.300 punti, evento questo che potrebbe aprire a un ritorno verso area 8.500 punti, minimi di ottobre 2014.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.