DAX prova ad alzare la testa in vista dati inflazione Eurozona

Sembra tentare un recupero il principale indice tedesco questa mattina, dopo i cali messi a segno in questo inizio 2015.

bg_chart_1369837
Fonte: Bloomberg

Il continuo calo del greggio e i timori su una possibile uscita della Grecia dalla zona euro continuano a minacciare il sentiment degli investitori. Oggi, intanto, la scena rimarrà concentrata sui dati preliminari di dicembre dell’inflazione dell’area euro, in pubblicazione alle 11. Secondo il consenso il dato dovrebbe attestarsi a -0,1% a/a. Si tratterebbe del dato più basso da ottobre 2009.

In serata poi, l’attenzione si sposterà a Wall Street, quando saranno pubblicati i verbali del FOMC relativi al meeting di dicembre. Visto il continuo deterioramento del prezzo del greggio (-17% dal giorno del meeting della Banca centrale statunitense), è difficile dare una lettura attendibile a questo report. Probabilmente il continuo timore di una deflazione a livello globale potrebbe spingere la Fed a ritardare il piano di rialzo dei tassi di interesse o, quanto meno, a ridurne il ritmo di rialzo una volta che sarà avviata la politica monetaria restrittiva.

Dal punto di vista tecnico, il Dax oscilla ora intorno ai 9.500 punti, dopo che ieri mattina ha toccato un nuovo minimo da metà dicembre in area 9.380 punti. Per oggi la prima resistenza passa a 9.535 punti, oltre la quale l’indice potrebbe tentare un allungo in direzione dei massimi di ieri a 9.630 punti. Indicazioni negative si avrebbero con un ritorno sotto i 9.500 punti, che potrebbe lasciare spazio alle vendite e riaprire alla possibilità di raggiungere i minimi di ieri (9.380) e da qui verso 9.200 punti, bottom di dicembre. 

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Le basi del trading

  • Mercati Forex

    Scoprite come funziona il mercato finanziario più grande e più liquido del mondo. Spiegheremo come avviene la negoziazione delle valute estere e vi forniremo le nozioni indispensabili per accedere a questo importante mercato.

  • Introduzione ai CFD

    In questa sezione vi presentiamo un'introduzione al trading con i CFD (Contratti per Differenza) e al funzionamento di questo strumento, attraverso esempi e vantaggi nell'operare con i CFD. Inoltre esamineremo i relativi costi e i requisiti di finanziamento.

  • Vantaggi e limitazioni

    La vendita allo scoperto consente ai trader di ottenere un profitto in un mercato ribassista o di proteggere gli investimenti esistenti. Scoprite come e perché la vendita allo scoperto può diventare il componente chiave di una strategia di trading equilibrata.

IG presta servizi di “execution-only” ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni presenti in questo sito non contengono (e non si deve in alcun modo supporre che contengano) raccomandazioni o consigli in ambito di investimenti, né uno storico dei nostri prezzi di negoziazione, né un’offerta o un sollecito a intraprendere un’operazione su un certo strumento finanziario. IG non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. Non si assicura inoltre l’accuratezza e la completezza delle suddette informazioni, che pertanto vengono usate e interpretate a proprio rischio. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non e’ stata condotta in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una comunicazione in ambito di marketing. La presente comunicazione non può essere in alcun modo riprodotta e distribuita.