Cruz si ritira, Trump ad un passo dal trono dei Repubblicani

In Indiana settima vittoria consecutiva per Donald Trump che costringe l’avversario Ted Cruz al ritiro

IG_US-Election-2016_Hero-Banner

 

Primarie decisive in Indiana per la nomina del candidato repubblicano alla corsa alla Casa Bianca. Donald Trump riesce a segnare la settima vittoria consecutiva aggiudicandosi il 53,2% dei consensi, sbaragliando i propri avversari, Ted Cruz al 36,7% e John Kasich al 7,6%.

La sconfitta in Indiana ha spinto il senatore del Texas, Ted Cruz, ad abbandonare le elezioni per la nomination repubblicana.

Dopo l’uscita di Marco Rubio e Ted Cruz, rimane solamente John Kasich a sfidare il magnate newyorchese con poche chance di successo. Crediamo che il governatore dell’Ohio possa provare ancora qualche primaria (probabilmente potrebbe resistere anche fino al 7 giugno quando sarà massiccio il numero di delegati in palio con i voti di California, New Jersey e altri 4 stati) per vedere se riuscirà a raccogliere tutti i voti di protesta contro la campagna di Trump.

Anche se Kasich volesse resistere fino alla fine Donald Trump ha indiscutibilmente la strada spianata per essere confermato come candidato ufficiale nella convention repubblicana di Cleveland che si terrà tra il 18 e il 21 luglio.

Le vittorie di Trump hanno tuttavia allargato la spaccatura all’interno del GOP Party. I moderati delle correnti di centro-destra e gli oltranzisti religiosi del Midwest e del Sud degli Stati Uniti hanno iniziato una campagna contro il tycoon di New York. Sui social network stanno spopolando gli hashtag #NeverTrump #Imwithher con qualche repubblicano che pensa già di favorire Hillary Clinton alle prossime elezioni presidenziali. 

Mercati da seguire:

US 500, EUR/USD, USD/JPY

Trova articoli per analista

Trova un articolo

IG presta servizi di “execution-only” ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni presenti in questo sito non contengono (e non si deve in alcun modo supporre che contengano) raccomandazioni o consigli in ambito di investimenti, né uno storico dei nostri prezzi di negoziazione, né un’offerta o un sollecito a intraprendere un’operazione su un certo strumento finanziario. IG non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. Non si assicura inoltre l’accuratezza e la completezza delle suddette informazioni, che pertanto vengono usate e interpretate a proprio rischio. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non e’ stata condotta in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una comunicazione in ambito di marketing. La presente comunicazione non può essere in alcun modo riprodotta e distribuita.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.