Cina, PBoC decide di svalutare lo yuan del 2%

Mossa a sorpresa della banca centrale cinese che ha scelto di deprezzare lo yuan in modo da favorire le esportazioni

bg_Shanghai_China_PX00235_9
Fonte Bloomberg

La banca centrale cinese ha deciso di svalutare dell'1,9% lo yuan rispetto al dollaro. La decisione della PBoC è legata al forte calo delle esportazioni evidenziato nei numeri pubblicati nel weekend.
Nel mese di luglio le esportazioni cinesi sono scese dell'8,3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

La scelta dell'istituto centrale cinese avrà ripercussioni importanti nelle relazioni diplomatiche con gli Stati Uniti che da tempo si lamentano della mancanza di flessibilità della valuta di Pechino. La PBoC ha così accontentato il Governo nella lotta al rallentamento dell'economia.

Nella piattaforma IG il cambio USDCNH (il renminbi offshore) è salito da 6,2140 a 6,38 evidenziando un balzo superiore ai 2 punti percentuali.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.