Alibaba, prezzo atteso in rialzo del 30%

Rimane altissimo l’interesse su Alibaba nel giorno del suo debutto a Wall Street.

Alibaba_Mobile_v1
Fonte: Bloomberg

Ieri l’azienda di e-commerce più grande del mondo ha fissato il prezzo di quotazione a 68 dollari, ovvero nella parte alta della forchetta prevista compresa tra 66-68 dollari. Con questi valori la capitalizzazione attesa del mercato dovrebbe aggirarsi intorno ai 167,6 miliardi di dollari. La raccolta dell’operazione sarebbe di 21,8 miliardi di dollari, di poco sotto a quanto fatto da Agricultural Bank of China nel 2010 (22,1 mld) e da ICBC nel 2006 (22 mld). Se dovessero essere esercitate le opzioni ci sarebbero le premesse per diventare l’IPO più grande della storia.

Ma oggi a Wall Street i titoli potrebbero schizzare ancora più in alto. Sul nostro grey market il Cfd, che stima la capitalizzazione che potrebbe avere l’azienda al termine del primo giorno di capitalizzazione, si attesta in questo momento a 217 miliardi di dollari. Vale a dire che i nostri investitori, che operano su scala mondiale, si attendo che il titolo possa chiudere oggi intorno a 88 dollari, con un variazione positiva del +30%. Le premesse ci sarebbero visto il successo riscosso dal numero uno dell’azienda, Jack Ma, nel roadshow della scorsa settimana. Sebbene la variazione risulti importante, non sarebbe fuori luogo, considerando la volatilità che di norma caratterizza le IPO. Basti pensare solo che Baidu, nel 2005 salì nel primo giorno di quotazione oltre del 350%, e più recentemente, Twitter, segno un +70%.

A dimostrazione di quanto sia forte l’appeal, il nostro client sentiment, che misura le prospettive dei nostri clienti su scala mondiale sul Cfd di Alibaba, mostrano in questo momento una netta prevalenza delle posizioni rialziste (90%), a fronte di un 10% di posizioni ribassiste.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.