Presidenziali Usa: Investitori in prima fila per 1° round Clinton vs Trump

A poco più di 6 settimane dal voto i due protagonisti si troveranno faccia a faccia alla Hofstra University, a Long Island.

Trump
Fonte: Bloomberg

Al via questa sera il primo dei tre dibattiti tra i due candidati alla corsa alla Casa Bianca quando mancano 6 settimane al voto. Hillary Clinton e Donald Trump si incontreranno alla Hofstra University quando in Italia saranno le 2 del mattino e il dibattito durerà circa 90 minuti.

Tanti saranno i temi che toccheranno i due sfidanti per cercare di rubare consensi all'altro, in quello che si preannuncia essere uno degli appuntamenti più seguiti della storia americana (il primato appartiene al dibattito tra Carter e Reagan e risale al 1980).

I due candidati sanno di giocarsi tanto, vista l'alta percentuale di indecisi, al momento prossima al 20%. Trump e Clinton dovranno puntare poco sulla retorica e sulle provocazioni reciproche, dato che gli americani vogliono risposte concrete sui problemi che imperversano nel Paese. Dagli sempre più frequenti scontri tra cittadini di colore e polizia, alla sicurezza (dopo gli attentati delle ultime settimane), passando per i costi enormi legati alla spesa sanitaria, sono solo alcuni dei temi che saranno affrontati questa sera.

Sebbene quello di stasera sia solo un primo round (gli altri sono in agenda il 9 ottobre alla Washington University di St. Louis e il 19 ottobre alla University of Nevada a Las Vegas), potrebbe essere una buona occasione per la Clinton per tornare ad ampliare il gap con il rivale (attualmente intorno ai 3-4 punti percentuali a seconda del sondaggio), dopo la forte riduzione delle ultime settimane. Per Trump, invece, potrebbe rappresentare un'occasione per agganciare la candidata democratica e portarsi in testa per la prima volta da quando la competizione è iniziata a luglio scorso. Insomma, embrambi hanno molto da guadagnare e da perdere.

In prima fila a seguire la diretta ci saranno gli investitori che avranno abbandonato i desk di Wall Street e si siederanno davanti la TV. Gli operatori vorranno capire che piega prenderà l'economia Usa a partire dal 2017. Per la prima volta i mercati potrebbero iniziare a "risentire" dell'effetto elettorale, soprattutto se Trump dovesse guadagnare consensi e portarsi in testa ai sondaggi. Questo potrebbe tradursi con un aumento della volatilità sulle borse e un biglietto verde particolarmente debole. L'EUR/USD potrebbe tentare anche di riportarsi verso l'area di 1,15, mentre lo IN_USDJPY potrebbe tentare di stabilizzarsi sotto area 100.

 

Inizia a fare trading

Apri un conto e riceverai i segnali di trading dei nostri esperti.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Le basi del trading

  • Driver dei mercati delle commodities

    Quali componenti essenziali per la produzione di tutti gli altri beni, le commodities (o materie prime) sono di vitale importanza per le moderne economie. Scoprite come queste risorse naturali, volatili eppure inestimabili, si collocano nel più ampio mondo del trading.

  • Leva e rischio

    Imparate come utilizzare la leva finanziaria per ottenere una maggiore esposizione sul mercato a fronte di un esborso iniziale relativamente contenuto. Spiegheremo quanto sia importante utilizzarla con cautela, poiché se da una parte può amplificare i vostri profitti dall'altra può comportare un incremento del vostro rischio di perdita.

  • Spiegazione sugli indici

    Scoprite la finalità degli indici azionari e come questi vengono elaborati. Imparate come ottenere una posizione su questi mercati volatili avvalendovi di uno dei prodotti di trading più diffusi al mondo.

IG presta servizi di “execution-only” ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni presenti in questo sito non contengono (e non si deve in alcun modo supporre che contengano) raccomandazioni o consigli in ambito di investimenti, né uno storico dei nostri prezzi di negoziazione, né un’offerta o un sollecito a intraprendere un’operazione su un certo strumento finanziario. IG non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. Non si assicura inoltre l’accuratezza e la completezza delle suddette informazioni, che pertanto vengono usate e interpretate a proprio rischio. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non e’ stata condotta in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una comunicazione in ambito di marketing. La presente comunicazione non può essere in alcun modo riprodotta e distribuita.