Prezzo del palladio supera il record dell’oro e segna 2 mila dollari l’oncia

Sempre meno risorse e una domanda destinata ad aumentare portano al rialzo il metallo prezioso, in aumento dall’inizio dell’anno

Performance da record ieri per il palladio, che ha raggiunto i 2.002,7 dollari l’oncia, superando così il record storico dell’oro – quando, nel 2011, l’oncia raggiunse i 1921 dollari.

Un traguardo storico per il metallo prezioso, spinto al rialzo sia dalla contrazione delle risorse, sia dall’ottimismo seguito all’annuncio dell’accordo commerciale tra Cina e Stati Uniti, venerdì scorso, che far ben sperare in un aumento della domanda.

Il prezzo è tornato poi a scendere gradualmente durante la giornata di ieri, quando è partita la corsa al profitto. Al momento, il prezzo del palladio spot si aggira intorno ai 1.921 dollari l’oncia, mentre quello dei futures resta inferiore, a 1.914,05 dollari l’oncia.

Perché il prezzo del palladio ha raggiunto i massimi storici?

Durante l’intero 2019 il palladio ha subito un aumento di circa il 56%: la causa più immediata è stata una contrazione delle risorse, ma ricopre un ruolo importante anche la fine della guerra commerciale tra Cina e Stati Uniti. Venerdì scorso infatti è stato raggiunto un accordo (ancora da formalizzare: se ne riparla a gennaio) tra le due superpotenze sulla “Fase 1” dei negoziati, che potrebbe dunque determinare una ripresa nel volume dei commerci globali e, con esso, anche della domanda di palladio.

Perché è importante il palladio?

Il palladio, metallo 30 volte più raro dell’oro, viene impiegato per lo più nella produzione industriale, nel comparto gioielli e, soprattutto, nel settore automotive, per la produzione di autocatalizzatori. Si tratta di una componente di cui non sono necessarie quantità eccessive per la produzione dei veicoli, dunque alcuni stimano che il settore verrà colpito dal rincaro solo in maniera relativa. In ogni caso, le nuove restrizioni per la riduzione delle emissioni stanno provocando cambiamenti a tal proposito, proprio per il ruolo fondamentale che svolgono i catalizzatori nella depurazione dei gas di scarico.

Nel frattempo, gli indici dei paesi che estraggono il metallo prezioso aumentano in maniera esponenziale. Da agosto il prezzo del palladio è aumentato di oltre il 127% e, dall’inizio del 2019, l’indice Ftse/Jse Platinum Mining sudafricano ha triplicato il proprio valore, passando da 22 a oltre 68 punti.

Come stanno andando gli altri metalli?

Tutt’altra storia rispetto all’oro che, dopo l’impennata di quest’estate, sta tornando lentamente in ribasso, a quota 1.479,98. Nel 2019 l’oro ha guadagnato circa il 15%, sulla scia delle incertezze commerciali. Proprio l’andamento delle trattative commerciali potrà determinare l’andamento del prezzo dell’oro, soprattutto considerando l’incertezza che aleggia sui dettagli della Fase 1 dell’accordo. Sembra infatti che la maggior parte delle questioni più controverse (una fra tutte, i rifornimenti all’azienda cinese Huawei delle componenti necessari alla produzione di smartphone) sia stata rimandata a una seconda fase: tutti elementi che potrebbero far aumentare la volatilità dell’oro.

L’argento si conferma invece stabile, a 1.706,7 dollari l’oncia, mentre il platino a 931,4 dollari-oncia.

Scopri come fare trading su oro e altri metalli preziosi con IG.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Investi sulle materie prime

Fai trading sui future delle materie prime e altri 27 mercati senza scadenza fissa.

  • Ampia selezione di principali metalli, energie e soft commodities
  • Spread a partire da 0,3 punti sull'oro spot, 2 punti sull'argento spot e 2,8 punti sul petrolio
  • Utilizza grafici continui, con storico fino a cinque anni

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 76% di conti al dettaglio perdono denaro nelle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.