Piazza Affari miglior listino d'Europa. Bene banche, auto e chip sulle speranze di accordo Usa-Cina

FTSE Mib miglior indice tra i listini europei. L'agenzia Fitch ha confermato venerdì un rating BBB con outlook negativo. Sui mercati prevalgono gli acquisti dopo che Donald Trump ha rimandato il rialzo dei dazi a Pechino

Fonte: Bloomberg

Partenza in territorio più che positivo per la Borsa di Milano, che ad un’ora dall’avvio degli scambi quota poco sotto il +1%, miglior listino tra le piazze europee. L’apertura odierna fa seguito al giudizio rilasciato venerdì sera dall’agenzia FItch, che ha confermato un rating tripla B per l’Italia, con un outlook ancora negativo. Il parere replica quanto già detto dalla stessa lo scorso agosto.

Ottimismo sui mercati dopo l'annuncio di Trump

Sui mercati finanziari prevale comunque l’ottimismo. A sciogliere il grosso delle tensioni è stato l’annuncio da parte del presidente americano, Donald Trump, di posticipare più avanti l’eventuale innesco di un rialzo dei dazi a stelle e strisce sull’import di prodotti cinesi (200 miliardi di merci in tutto). Settori quali l'automobilistico e quello delle infrastrutture tecnologiche, tra i più contesi nella personale battaglia avviata dal Tycoon americano, hanno beneficiato degli acquisti.

Tra i settori migliori a Piazza Affari, quello bancario, trainato dal rialzo di Banco Bpm (+4%) e dal +2,9% di Unicredit ed Ubi Banca, seguito da movimento di oltre il +3% di STMicroelectronics. Bene anche Pirelli a +2,2%; più indietro Brembo e Fiat, con rialzi poco sotto al punto percentuale.

Fitch conferma il rating BBB. Outlook negativo

Secondo quanto riportato da Fitch, “le tensioni politiche nella coalizione di governo e la possibilità di elezioni anticipate aggiungono incertezza alle politiche economiche e di bilancio”. L’agenzia di rating a stelle e strisce ha inoltre sottolineato come “le differenze ideologiche tra il Movimento Cinque Stelle e la Lega tenderanno a fare aumentare le tensioni tra le parti”, un’eventualità che potrebbe portare a nuove elezioni. “Non ci aspettiamo che il governo italiano duri l’intero mandato” ha ribadito Fitch, che vede “un aumento delle probabilità di elezioni anticipate dalle seconda metà di quest’anno”.

Il rischio politico segnalato dall'agenzia americana non sembra però essere al momento nei pensieri degli operatori di mercato, col differenziale tra Btp e Bund che registra  lunedì un calo del 4% a 265 punti base.

Titoli in evidenza dell'indice FTSE Mib

Tra i titoli in evidenza a Piazza Affari, il Piccolo Credito Valtellinese segna un rialzo superiore al +9% dopo l'annuncio del ricambio al vertice. Su richiesta espressa della banca di “discontinuità”, l’Ad in carica Mauro Selvetti si +è infatti dimesso. Al suo posto è stato invece nominato Luigi Lovaglio, precedentemente con la carica di presidenza, ora in mano all’ex vice, Alessandro Trotter.

In evidenza anche Telecom Italia: secondo quanto emerso nelle scorse ore, il socio di maggioranza del gruppo, Vivendi, sarebbe pronto a supportare una fusione della rete Telecom con quella di Open Fiber, purché, ha precisato l’azienda francese, l'operazione venga condotta alle "giuste condizioni”. Il titolo Tim segna oggi un rialzo dello 0,7%.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 74% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.