Indice FTSE Mib sulla parità. Riflettori sulla Brexit e sulla crescita globale

Fca e Gedi tra le azioni più forti, bene anche le banche

Pochi movimenti sugli indici europei in attesa di conoscere il possibile esito delle trattative sulla Brexit.

Le azioni in risalto sul Ftse Mib oggi

Bene il settore auto, con Fiat Chrysler Automobiles NV che guadagna l’1%. L’Acea (European Automobile Manufacturer’s Association) ha rilasciato ieri dati positivi sulla produzione automobilistica europea di settembre: oltre il 14% in più rispetto allo stesso mese dello scorso anno, Si conferma, comunque, negativo il trend dei primi mesi del 2019, con -1,6% di nuove auto immatricolate (solo 12,11 milioni di nuove auto).

Bene anche Nexi SpA(+1%), Amplifon SpA(+0,90%) e Recordati SpA(+0,70%), mentre Bio-on SpA continua la sua scalata registrando un aumento del 14,42%. Resta tuttavia da tenere sotto controllo Mediaset SpAe il processo di creazione della holding europea Media for Europe, che dovrebbe nascere dalla fusione con il ramo spagnolo Mediaset Espana Comunicacion SA. Il più grande ostacolo alla realizzazione del progetto è Vivendi SA, la partecipata francese che detiene il 28,8% delle quotazioni di Mediaset. L’azienda ha infatti impugnato davanti al Tribunale di Madrid la delibera con cui Mediaset Espana aveva approvato il progetto di fusione.

Tornano a schizzare in alto le quotazioni di Gedi (Gruppo Editoriale L'Espresso SpA), che dall’apertura della Borsa ha guadagnato il 7%. Tale rialzo segue l’impressionante ascesa di lunedì, quando le azioni erano salite di oltre il 9% in cinque ore a seguito dell’annuncio di Carlo De Benedetti di voler acquistare il 29,9% del gruppo. La Cir (Compagnie industriali riunite, di cui Gedi fa parte), presieduta dal figlio di De Benedetti, Rodolfo, già lunedì aveva subito rifiutato l’offerta, definendo la proposta irricevibile. Lunedì le azioni erano schizzate del 16%.

Acquisti anche sul comparto bancario. In evidenza Banco BPM SpA, +1,60%, e Bper, (Banca Popolare dell'Emilia Romagna SCRL) +1,20%.

In mattinata è stato inoltre pubblicato il dato sull’inflazione in Italia, che a settembre è diminuita dello 0,6%, un punto percentuale in più rispetto alle attese. Quando al valore su base annua, si registra un aumento dello 0,3%, minori rispetto alle attese (+0,5%).

La quotazione del FTSE Mib

L’andamento dell’indice Ftse Mib è poco mosso e si attesta a quota 22.359,94 punti, mentre lo spread btpbund scende lievemente a 143,50 punti. I fattori che pesano di più sull’incertezza dei mercati sono principalmente il difficile percorso delle trattative Brexit e le stime al ribasso del Fondo Monetario Internazionale.

Quanto al processo per l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea, sono ancora in corso le trattative “tunnel”, più tecniche, per concordare la creazione di una frontiera doganale tra Irlanda e Irlanda del Nord. Entro mezzanotte il capo dei negoziati da parte britannica, Stephen Barclay, avrebbe dovuto presentare delle risposte sulle condizioni poste dall’Unione, ma i negoziati sono andati avanti per ore.

I mercati scontano inoltre le previsioni al ribasso del Fondo Monetario Internazionale, pubblicate ieri, secondo cui l’economia globale subirà un rallentamento dello 0,2%.

Scopri come fare trading sulle azioni del Ftse Mibe altri mercati con IG.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Opera sugli indici

Fai trading oggi con i principali indici globali.

  • Puoi negoziare con gli spread più bassi del mercato su Wall Street
  • Spread da 0,4 punto su FTSE 100 e Germany 30
  • Scegli l'unico broker che offre quotazioni H24

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 68% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.