Nuova sconfitta a firma May: Brexit in alto mare. Sterlina in calo. No-deal al voto

EUR/GBP in recupero, GBP/USD in calo. La sconfitta dell'accordo di Theresa May pesa sulla sterlina. Attenzione al voto di stasera: si decide sul no-deal. Con il no, il parlamento si esprimerà giovedì sulla proroga dei termini.

Fonte: Bloomberg

Nuova sonora sconfitta per Theresa May e per il suo accordo di uscita dall’Unione europea che, pur con le modifiche accordate da Bruxelles, non è riuscita a convincere la maggioranza dei rappresentati alla Camera dei Comuni.

Brexit, i risultati del voto

Voti contrari: 391; voti a favore: 242. Uno scarto di 149 deputati, inferiore ai 202 di metà gennaio (quando May ha incassato la peggior sconfitta della storia moderna alla House of Commons), ma comunque significativi della scarsa attitudine inglese a scendere a compromessi.

Con il Regno Unito che si muove nella frammentazione e nel disordine generale (nonostante i ripetuti richiami all’ordine dello speaker in Parlamento, John Bercow), l’attesa si rivolge ora ai voti di oggi e domani, quando i deputati saranno chiamati a votare l’appoggio o meno ad una uscita senza accordo (no-deal, la peggiore delle situazioni possibili) ; in caso di vittoria del no, i Comuni si esprimeranno giovedì circa la possibilità di prorogare l’Articolo 50, spostando più in là la data fissata del 29 marzo.

Sterlina in calo. Nuova volatilità sul forex

Dopo il brusco calo registrato nella serata di ieri dalla coppia sterlina/dollaro, che ha vanificato circa due terzi della candela rialzista di lunedì (quando il cambio GBP/USD è passato da 1,2980 a 1,3230), il pound ha aperto mercoledì in leggero rialzo, poco sopra la livello di 1,3100. Gli investitori si preparano a registrare una crescente volatilità nelle ore a venire, legata all’incertezza dei lavori sulla Brexit.

Il voto odierno è atteso in tarda serata.

Movimento opposto per il rapporto EUR/GBP, che martedì ha recuperato quasi integralmente i ribassi di lunedì, passando da poco sopra la soglia di 0,8500, ad un massimo di 0,8655. Il cambio ha quindi aperto la mattinata a ridosso del livello a 0,86.

Brexit news: oggi il voto sul no-deal

Tendenzialmente, il parlamento rifiuterà l’idea di una uscita senza accordo, scenario che apre come opzione più probabile quella di una estensione dei termini. La sterlina potrebbe essersi stabilizzata oggi proprio su tali aspettative, una stabilità solo momentanea.

Se anche la Gran Bretagna dovesse decidere di estendere la scadenza della Brexit, la domanda appena successiva riguarderà la lunghezza dell'estensione e i punti in agenda che la corona intende realizzare entro quel periodo. Dal voto del giugno 2016 sono infatti ormai passati oltre due anni e mezzo e nulla è stato deciso.

Oltre il 29 marzo 2016: Brexit verso la proroga?

Senza un progetto accettabile, il Regno Unito potrebbe avere difficoltà a convincere Bruxelles la prossima settimana. Questo potrebbe portare a nuovi ripensamenti sulla sterlina, passibile di ulteriori bruschi ribassi. Post eventuale voto di giovedì, saranno infatti i 28 leader governativi dell’Unione a decidere in un vertice straordinario (21-22 marzo) se estendere il periodo di negoziazione oltre la data attuale del 29 marzo.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 74% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.