I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% di conti al dettaglio perdono denaro nelle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% di conti al dettaglio perdono denaro nelle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio.

Ferrari Capital Markets Day, le novità da Maranello

Ferrari presenta agli investitori del marchio del Cavallino le strategie future. Focus su elettrificazione, ambiente ed obiettivi finanziari.

La società di Maranello ha delineato agli investitori il suo piano strategico da qui al 2026 con particolare attenzione riguardo al lancio di nuovi modelli, alla riduzione delle emissioni di anidride carbonica in linea con le direttive UE e alle previsioni finanziarie.

Nuove vetture

Ferrari prevede il lancio di circa 15 nuove vetture nel triennio 2023-2026 mentre l’attesissimo SUV denominato “Purosangue” verrà presentato a settembre 2022.

In ritardo rispetto ai suoi competitors, Ferrari ha infine deciso di creare un modello dedicato al segmento più in crescita in termini di volumi (quello degli Sport Utility Vehicle) così da poter finanziare gli investimenti per gli sviluppi della successiva generazione di vetture.

Infatti, il modello Purosangue dovrebbe pesare per circa il 20% delle consegne annue e andrà quindi necessariamente ad erodere i volumi di altri modelli. Nonostante ciò, le vetture Icona e Supercar continueranno ad essere prodotte anche se con volumi in calo rispettivamente del 5% e del 10% durante il periodo del piano.

Infine, anche la nuova Supercar, così come l’attesissima vettura completamente elettrica, verranno presentate all’interno dello spettro del piano strategico, con quest’ultima che sarà presentata non più tardi del 2025.

Ambiente

In relazione alle sempre più stringenti normative antinquinamento imposte dall’Unione Europea, anche la casa di Maranello ha dovuto impegnarsi su questo fronte e delineare un piano di riduzione delle emissioni (almeno del 30% per vettura entro il 2030).

Tuttavia, la società prevede di continuare ad offrire le sue vetture con motori a combustione interna anche se l’alimentazione tradizionale rappresenterà, nel 2026, solo il 40% dei nuovi modelli. Il restante 60% sarà invece composto da modelli ibridi (motore endotermico unito ad un motore elettrico) o completamente elettrici (questi permettono di ridurre le emissioni per vettura in media del 50% entro il 2030).

Inoltre, la società forte dell’esperienza maturata nel Campionato Mondiale di Formula 1 (dove è presente dal 1950, l’unica scuderia ad aver sempre presenziato dalla creazione della massima Formula) permette a Ferrari di avere delle ricadute di tecnologia positive lungo tutta la catena di sviluppo dei propulsori di serie.

Un esempio è l’implementazione delle motorizzazioni ibride (introdotte in F1 dal 2014) che ha permesso al Cavallino di utilizzare la pista come laboratorio di prova per futuri miglioramenti da introdurre gradualmente sulle vetture stradali e dunque creare sportive di questo genere con largo anticipo rispetto alla concorrenza.

Previsioni finanziarie

Dal lato dei numeri, molto cari agli investitori, nel periodo considerato Ferrari prevede di privilegiare l’aumento dei ricavi rispetto ai volumi. Questo dovrebbe aiutare la società a raggiungere un EBITDA nel 2026 pari a €2,5-€2,7 miliardi con un margine del 38%-40%. Anche il flusso di cassa cumulato dovrebbe attestarsi su un livello pari a €4,6-€4,9 miliardi per il periodo considerato.

Inoltre, l’aumento del dividend pay-out dal 30% al 35%, l’incremento dell’utile netto rettificato da quest’anno in avanti e l’introduzione di un programma di riacquisto di azioni proprie da ben €2 miliardi da qui al 2026 saranno sicuramente apprezzati anche dagli investitori più scettici.

Quali aspettative?

Gli annunci del Capital Markets Day non cambiano l’outlook positivo di medio termine sul titolo. Il brand, che fa sognare milioni di persone in tutto il mondo, gode di un’ottima stabilità finanziaria oltre a grosse prospettive di crescita nel medio-lungo termine. Infine, la società ha saputo dimostrare di rispettare gli obiettivi prefissati nel precedente piano industriale 2018-2022 così come di aver aumentato la base clienti ed il portafoglio ordini in un periodo molto difficile a livello macro.

In conclusione, crediamo che Ferrari possa risultare un ottimo titolo da investimento con un orizzonte medio-lungo ma, con le attuali quotazioni che risentono della tempesta sui mercati, crediamo anche che possa offrire notevoli opportunità di trading nel breve termine.

Inizia a fare trading con i Turbo24

Con i Turbo24 puoi fare trading sui indici, azioni, materie prime, criptovalute e forex tutto il giorno senza interruzioni. Otterrai un’esposizione sul mercato sottostante solo con un piccolo deposito iniziale.

Apri un conto reale o prova la demo per esercitarti con i Turbo24.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Cogli le opportunità del mercato azionario

Vai long o short su migliaia di titoli globali con i Turbo24, i CFD e le barrier. Scopri le differenze tra i vari prodotti e quello più adatto alle tue esigenze.

Vedi un'opportunità sulle azioni?

Prova il trading senza rischi con il nostro conto demo.

  • Accedi al tuo conto demo
  • Apri una posizione
  • Scopri se le tue previsioni erano corrette

Vedi un'opportunità sulle azioni?

Non perdere la tua occasione e passa a un conto reale.

  • Fai trading su una vasta selezione di azioni
  • Analizza i mercati e opera con grafici veloci ed intuitivi
  • Leggi le ultime notizie direttamente dalla piattaforma

Vedi un'opportunità sulle azioni?

Non perdere la tua occasione. Effettua il login e apri la tua posizione.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading