I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 75% di conti al dettaglio perdono denaro nelle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 75% di conti al dettaglio perdono denaro nelle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio.

Eurodollaro in cerca di direzione in attesa delle scelte di Powell

Conviene investire sul dollaro statunitense. La FED è davvero vicina ad iniziare il processo di tapering?

Il cambio eurodollaro ha cambiato più volte direzione negli ultimi mesi. A giugno luglio e inizio agosto il dollaro è stato particolarmente forte sulla scia di una Federal Reserve che sembrava molto vicina a ridurre gli stimoli monetari. In quel periodo il cambio eurodollaro è passato da 1,2265 fino a un minimo a 1,1662. Dal 20 agosto la direzione del cambio eurodollaro è cambiata notevolmente con la coppia valutaria arrivata fino a testare il limite di 1,19 dopo un deludente rapporto sul mondo del lavoro statunitense e sulle divergenti campagne vaccinali in Europa (partenza lenta ma migliori percentuali di vaccinati over 50 nel lungo periodo) e negli Stati Uniti (ottimi risultati iniziali ma deludenti nel lungo termine).

Quale sarà la prossima direzione del cambio eurodollaro?

Ora la direzione del cambio dipenderà ancora dalle banche centrali. La BCE ha già fatto la propria mossa con una “ricalibrazione” del piano PEPP. Il governatore Christine Lagarde ha voluto sottolineare che non è stato avviato un processo di tapering ma solamente una variazione all’interno del programma di acquisto di titoli per emergenza pandemica. Una riduzione molto soft degli stimoli monetari (prima 80 mld di euro di acquisti al mese ora probabilmente 60/70) che non ha dato particolare forza all’euro. Grande delusione per i banchieri falchi del Nord Europa che si aspettavano molto di più.

La prossima settimana (21-22 settembre) toccherà al FOMC, la commissione operativa della FED, decidere le prossime strategie monetarie. Da indiscrezioni di stampa sembra che Powell possa annunciare l’inizio del processo di tapering a partire dal mese di novembre. I mercati reagiscono all’annuncio e potremmo assistere a un rafforzamento del dollaro sulla moneta unica. Possibile rivedere il cambio eurodollaro a 1,17 e 1,16 se il tapering sarà sostenuto e veloce.

Short sul cambio eurodollaro?

Non necessariamente. Il mercato ha scontato in parte che Powell possa annunciare il tapering a novembre ma molto dipenderà dal ritmo di diminuzione degli acquisti. Powell potrebbe convincere gli altri membri della commissione che è necessario ridurre gli stimoli monetari in modo molto graduale (20 mld o 15 mld a riunione) finendo così il processo in estate o in autunno 2022) o in modo molto veloce (30 mld a riunione) finendo così in primavera 2022. Le due ipotesi sono al momento altamente probabili ma avrebbero effetti diversi sul cambio eurodollaro. Un “lento” tapering porterebbe a un crescita dell’eurodollaro a 1,20, un tapering “veloce” porterebbe verso 1,17. Non si escludono neppure altri scenari. Powell dominato dai falchi del FOMC che lancia il tapering già da settimana prossima (eurusd a 1,16) o un Powell che resiste e dichiara che è ancora troppo presto cambiare le strategie monetarie vista l’incertezza sugli sviluppi della variante delta (eurusd a 1,21).

Qual è lo scenario di IG?

Crediamo che Powell dovrà agire subito per mantenere sotto controllo l’inflazione. La crescita dei prezzi sembra essere più persistente che transitoria. Ci aspettiamo un annuncio nella prossima riunione per un tapering sostenuto della Federal Reserve. Ritardare ancora avrebbe un costo ancora più significativo.

Quali sono le aspettative grafiche su eurodollaro?

Riteniamo che già un eventuale rottura del supporto a 1,18 possa creare i presupposti per una discesa verso 1,1770 bottom del 13 settembre. Sotto 1,1770 via libera per un ribasso molto più marcato a testare i sostegni strategici di fine agosto situati a 1,1666. Segnali contrari solamente sopra 1,1850 condizione che potrebbe portare a un nuovo attacco di 1,1908.

Inizia a fare trading con i Turbo24

Fai trading sulle principali coppie forex tutto il giorno senza interruzioni con i Turbo24 – tra cui EUR/USD, GBP/USD, AUD/USD e EUR/JPY. Otterrai un’esposizione sul mercato sottostante solo con un piccolo deposito iniziale.

Apri un conto reale o prova la demo per esercitarti con i Turbo24.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Inizia ora a fare trading sul forex

Trova nuove opportunità sul mercato più grande e liquido al mondo.

  • Spread a partire da soli 0,6 su EUR/USD
  • Analizza il mercato e opera con grafici veloci ed intuitivi
  • Fai trading ovunque tu sia con le nostre app

Vedi un'opportunità sul forex?

Prova il trading senza rischi con il nostro conto demo.

  • Effettua il login
  • Apri la tua posizione
  • Scopri se le tue previsioni si rivelano corrette

Vedi un'opportunità sul forex?

Non perdere la tua occasione e passa a un conto reale.

  • Spread a partire da soli 0,6 su EUR/USD
  • Analizza i mercati e opera con grafici veloci ed intuitivi
  • Leggi le ultime notizie direttamente dalla piattaforma

Vedi un'opportunità sul forex?

Non perdere la tua occasione. Effettua il login e apri la tua posizione.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading