Peugeot: record di ricavi 2018 e utili a +47%. Cala il titolo a Parigi sul ritorno del marchio in Usa

Peugeot, gruppo PSA: risultati record nel 2018; dividendo in crescita a 0,78 euro. Il marchio riapre negli Usa (il 75% delle vendite avviene al di fuori dell'Europa) e scommette su Opel in Russia. Azioni Peugeot in rosso.

Fonte: Bloomberg

Peugeot, gruppo PSA, torna negli Stati Uniti dopo quasi 30 anni di assenza. La notizia piace poco al mercato che, di primo acchito, reagisce spingendo il titolo in rosso a Parigi sotto il 4%, a 21,60 euro per azione. PSA include nomi del calibro di Citroen, DS, Peugeot, Opel e Vauxhal.

Le azioni della casa automobilistica francese, che hanno toccato ieri il proprio massimo da inizio ottobre 2018 (sopra 22,80 euro), sono finite oggi in cima alle peggiori performance di giornata dell’indice Cac40, aprendo gli scambi in calo del 4,3% e riassorbendo poi parte delle perdite fino a quota -2,25% (tra 22,20 e 22,30 euro).

Peugeot: risultati 2018 in crescita, boom di utili

Il declino registrato dal titolo Peugeot contrasta però coi risultati presentati dal gruppo. La casa automobilistica ha mostrato utili e ricavi in forte crescita: il gruppo francese ha chiuso il 2018 con profitti pari a 2,83 miliardi di euro, in crescita del 47% rispetto agli 1,92 miliardi del 2017. I ricavi sono invece saliti del 19%, a 74,03 miliardi.

Peugeot punta a proporre all'assemblea un dividendo pari a 0,78 euro per azione a valere sul 2018, oltre gli 0,53 euro del 2017.

Titolo Peugeot in calo: a rischio il ritorno sul mercato Usa

All’annuncio di un ritorno di Peugeot negli Usa e in Canada, il mercato ha mostrato le proprie preoccupazioni: il timore è che, dopo anni di performance positive sotto la guida di Carlos Tavares, l’azienda stia correndo troppo. La concorrenza americana è infatti spietata, il mercato è saturo, i costi di lancio sono elevati, il ciclo economico in essere è ormai maturo e nessuno conosce ancora su cosa si orienterà la domanda di mercato nella “mobilità” del domani.

Peugeot ha inoltre intenzione di entrare sul mercato indiano attraverso il marchio Citroen e di riprendere la vendita di modelli Opel in Russia.

Settore auto e diversificazione dei mercati d'offerta

La necessità di Peugeot di diversificare i propri mercati d’offerta si lega alla rilevazione che oltre il 75% dei veicoli venduti dalla casa avviene al di fuori dell’Europa. Fonti interne prevedono un rallentamento della domanda di auto nel Vecchio Continente, un settore a rischio stagnazione, ed un calo rispettivamente del 3 e dell’1 per cento in Cina ed America Latina. Stabile invece l’aumento previsto sul mercato del Cremlino, in crescita del 5%.

Per l’anno 2019, Paugeot ha stimato un margine operativo ricorrente medio per la divisione automotive (nel periodo 2019-2021) superiore al 4,5%.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 74% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.