L'Oreal, titolo oltre il 5%. Boom in Asia di creme anti-rughe

Nel terzo trimestre, L'Oreal ha registrato entrate per 6,47 miliardi di euro, in aumento del 6,2% rispetto all'anno precedente e in crescita del 7,5% su base like-for-like (LFL). Positiva la performance del comparto make up e profumi di lusso, a firma Yves Saint Laurent. Tra i competitors, bene anche Estee Lauder.

L'Oreal
Fonte Bloomberg

Le creme antirughe conquistano l'Oriente. E i risultati trimestrali di L’Oreal fanno festa. Il titolo, che ha aperto a Parigi con un rialzo superiore al 5%, ha beneficiato della crescita delle vendite della linea Maybelline, guidata dal boom di domanda proveniente dall’Asia ed avente come oggetto d’interesse creme e trattamenti anti-age.

Nel terzo trimestre, L'Oreal ha registrato entrate per 6,47 miliardi di euro, in aumento del 6,2% rispetto all'anno precedente e in crescita del 7,5% su base like-for-like (LFL), che elimina le oscillazioni valutarie e l'effetto delle acquisizioni.

Nelle ultime settimane la società francese specializzata nei prodotti di bellezza ha scontato le preoccupazioni degli investitori relative alle dinamiche di vendita, perdendo il 12% nei primi dodici giorni di ottobre. Preoccupazioni andatesi a diradare alla luce della performance particolarmente forte ottenuta dalla divisione lusso, che concerne prodotti di make-up e profumi a firma Yves Saint Laurent e marchi quali Clarisonic.

Positivi anche i risultati dei competitors più concentrati sul segmento di fascia elevata , tra cui la statunitense Estee Lauder.

L'Oreal ha arrancato un po’ sul fronte prodotti di consumo di più ampia distribuzione, con vendite leggermente inferiori alle previsioni, corrispondenti ad un 2,3% di crescita omogenea del secondo trimestre.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.