Il calcio in Borsa, titoli quotati: azioni Juventus, Lazio e Roma dopo il turno di Coppa Italia

Terminati i quarti di finale di Coppa Italia e la finestra invernale di calciomercato, l'attenzione degli operatori va ora agli ottavi di finale di Champions League e ai risultati di campionato ed Uefa Europa League.

Fonte: Bloomberg

Inter fuori, battuto dalla Lazio. Juventus fuori, battuta dall’Atalanta. Fiorentina in gara, vincendo sulla Roma. Lasciate da parte le vicende calcistiche relative ai quarti di finale di Coppa Italia, sui mercati ci si interroga quali effetti possa sortire il risultato di una partita sui corsi azionari di borsa.

Analisi titolo SS Lazio

La vittoria in Coppia Italia contro la milanese Inter non ha avuto l’effetto sperato sul titolo, che ha registrato un rialzo contenuto, sotto il 2%, in parte contrastato dal pesante ribasso del titolo Roma. I due team titolati della capitale, oltre ad una questione di campo, hanno da risolvere una questione di stadio: per competere, infatti, ambedue le squadra discutono da tempo sul necessario avvio dei lavori per la costruzione di uno stadio di proprietà, sul modello Juventus.

Dopo esser tornato sui massimi a due settimane, in area 1,28, il titolo è quindi calato a ridosso di 1,24 euro. Attualmente SS Lazio capitalizza 82,64 milioni di euro.

Nel caso di specie, sul titolo della squadra biancoceleste pesano inoltre la diminuzione delle plusvalenze potenziali rispetto allo scorso anno, nonché il rischio di un’uscita dalla Uefa Europa League il prossimo 14 e 22 febbraio, quando la Lazio affronterà il Sevilla.

Analisi titolo AS Roma

Con un titolo oggi in calo del 2,8%, il mercato guarda alla prossima partita di campionato (domenica contro la milanese AC Milan) come all’evento determinante.

Il titolo, dopo aver toccato mercoledì un picco a 0,57 euro per azione, sui massimi di agosto 2018, è poi sceso dopo il 7 a 1 contro la Fiorentina alla volta del supporto a 0,50 euro. AS Roma capitalizza sul mercato 332,68 milioni di euro.

Alla base del ribasso odierno, più che questioni calcistiche, vi è però una nota politica. L'atteso parere del Politecnico di Torino, chiamato in causa dal sindaco Virginia Raggi con la speranza che validasse il progetto travolto dall'inchiesta dell’imprenditore Luca Parnasi, è arrivato ieri a Palazzo Senatorio. Da allora, tuttavia, se ne sarebbe persa ogni traccia.

Analisi titolo Juventus

In direzione opposta rispetto a quanto detto la scorsa settimana, il titolo Juventus si aggiudica sul finire dell’ottava la maglia nera come peggior titolo del Ftse Mib su base giornaliera (in calo oltre il 5%) e settimanale (sotto del 13%). La quotazione, che ha resistito giovedì alle vendite di mercato, nonostante l’uscita della squadra torinese dal torneo di Coppa Italia, è poi stata schiacciata dai ribassi venerdì, quando la volatilità di mercato è tornata a fare da padrona sul titolo.

Ad un mese, la performance azionaria si conferma tuttora positiva (+16%). Oltre ai rumors sulle possibili nuove ambizioni del team bianconero nel calcio mercato della prossima estate, l’attenzione resta alta al 20 febbraio, quando Juventus affronterà in Spagna l’Atletico Madrid agli ottavi di finale di Champions.

Trova un articolo

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-


Scopri di più sul forex

Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-


Scopri di più sulle azioni

Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-


Scopri di più sugli indici

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 81% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.