Cade Safilo, male Moncler. Settore moda: crescita 2019 a ribasso?

Parte lunedì 3 dicembre l'aumento di capitrale da 150 milioni di euro di Safilo, che terminerà il 17/12. Il titolo perde intanto oltre il 7,5%. Male anche le azioni Moncler, con ribassi nell'ordine del 2%. Sul settore lusso pesano le previsioni di McKinsey su una crescita del Fashion nel 2019 poco sotto i livelli di quest'anno.

Fashion
Fonte Bloomberg

Safilo scalda i motori in vista dell’aumento di capitale da 150 milioni di euro (di cui 36,6 milioni a titolo di capitale e 113,3 milioni a titolo di sovrapprezzo), da effettuarsi mediante l’emissione di 213 milioni di azioni ordinarie circa. Il titolo in giornata perde intanto terreno, con un ribasso superiore al -7,5%.

Il prezzo per ogni azione di nuova emissione Safilo si fissa a 0,704 euro, con un rapporto di 17 nuove azioni ogni 5 ordinarie. Il gruppo aprirà le operazioni lunedì 3 dicembre, con data ultima di chiusura il 17 dicembre; i diritti di opzione saranno negoziabili in borsa fino all'11 dicembre.

Nel corso della settimana, Safilo ha inaugurato a Longarone (Belluno) una nuova area dedicata ai processi di produzione al 100% nichel free, tra le prime realtà del settore ad introdurre l’innovazione tecnologica nel trattamento delle superfici metalliche.

A perdere terreno in giornata, anche il titolo Moncler, che lascia sul listino di Milano oltre due punti percentuali, tra i 28 e 30 euro per azione.

A pesare negativamente sull’intero comparto moda e lusso sono state le previsioni pubblicare da McKinsey e BoF (Business of Fashion) nel report The State of Fashion 2019. “Dopo la resa dei conti del 2018, l’anno prossimo sarà un anno di rinascita” per le aziende del settore, “un periodo per affacciarsi a nuove opportunità e non solo per superare le sfide del presente”.

Secondo l’analisi la crescita prevista dal McKinsey Global Fashion Index (composto da un paniere di 500 aziende di settore) si attesta per il 2019 tra il 3,5 e il 4,5%, di poco inferiore alle stime 2018, al 4-5%. Per restare al passo col mercato, le aziende dovranno adottare modelli di business agili, focalizzati sull’innovazione ed il digitale, al fine di ottenere quote crescenti di mercato.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.