Week Ahead: 20-24 agosto, Turchia non cede alle pressioni statunitensi

Agenda dei principali eventi economici della settimana

bg_turkey_notes_1370851
Fonte Bloomberg

Pressioni su Turchia e Italia. Il braccio di ferro tra il Governo di Ankara e gli Stati Uniti sembra continuare con la linea dura scelta dal Governo Erdogan contro le sanzioni economiche promosse dall’amministrazione Trump.

In Italia attenzione rivolta ancora allo spread con il differenziale btpbund sui massimi degli ultimi mesi e con il differenziale btpbonos sui picchi dal 2011. Continua a perdere reputazione il Governo conte dinnanzi agli investitori esteri preoccupati per le divisioni interne in termini di legge di bilancio.

Negli ultimi giorni della settimana si terrà il Forum dei banchieri centrali a Jackson Hole. Ancora molti dubbi sulla partecipazione dei governatori e su quali temi saranno trattati.

 

Lunedì 20 Agosto

Prezzi alla produzione, Germania;

Produzione del settore delle costruzioni, Zona Euro.

 

Martedì 21 Agosto

Verbali ultimo meeting RBA, Australia;

Bilancia commerciale, Svizzera;

Scorte petrolio API, Stati Uniti.

 

Mercoledì 22 Agosto

Vendite al dettaglio, Canada;

Vendite di case esistenti, Stati Uniti;

Scorte petrolio e derivati EIA, Stati Uniti;

Verbali ultimo meeting FOMC, Federal Reserve, Stati Uniti;

 

Giovedì 23 Agosto

Leading indicator, Giappone;

Indici PMI manifatturiero e servizi, Germania, Francia, Zona euro;

Richieste settimanali di sussidi di disoccupazione, Stati Uniti;

Vendite di nuove case, Stati Uniti;

Indice fiducia consumatori, Zona Euro.

Inizio del Forum di Jackson Hole nello Wyoming tra i governatori delle principali banche centrali mondiali tenuto dalla Federal Reserve di Kansas City. Pubblicazione del programma.
 

Venerdì 24 Agosto

Inflazione, Giappone;

PIL 2T, Germania;

Ordini di beni durevoli, Stati Uniti.

Forum di Jackson Hole nello Wyoming tra i governatori delle principali banche centrali mondiali tenuto dalla Federal Reserve di Kansas City.

 

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 75% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.