Week Ahead: 8 - 12 Aprile. BCE, Brexit e Trimestrali Usa

Sarà una settimana densa di appuntamenti tra Banche centrali, inizio della stagione delle trimestrali statunitensi e gli sviluppi sulla Brexit attesi al Consiglio Ue.

La settimana che si appresta ad iniziare sui mercati sarà caratterizzata dalla concomitanza di una serie di eventi. Mercoledì l'attenzione si concentrerà in Europa e, in particolare, lungo l'asse Francoforte-Bruxelles. Dalla città tedesca è attesa la riunione di politica monetaria della Banca centrale europea, che segue a sole 5 settimane di distanza la precedente riunione dove sono state svelate sia la nuova forward guidance che le nuove aste TLTRO con partenza a settembre. Non ci aspettiamo notizie eclatanti da quello evento, ma solo qualche dettaglio magari proprio sulle aste TLTRO. Tra gli investitori si fa largo l'ipotesi anche di un "tiered deposit rate" che potrebbe allentare le pressioni sui bilanci delle banche causati dalla permanenza prolungata dei tassi a zero.

Subito dopo che Draghi avrà terminato la sua conferenza stampa, il focus si sposterà sul vertice della Ue a Bruxelles, dove i leader europei risponderanno alla richiesta di Theresa May di far slittare la partenza della Brexit al 30 giugno per trovare un accordo con il leader laburista Jeremy Corbin. Dopo la proroga breve concessa dalla Ue (al 12 aprile o al 22 maggio) è difficile che si vada per uno slittamento di questo genere. La Ue potrebbe propendere per un prolungamento flessibile di cui si è parlato molto negli ultimi giorni. Ad ogni modo le tensioni sulla sterlina rimangono contenute, soprattutto dopo che il Parlamento inglese ha votato la legge che esclude l'uscita senza accordo.

Spostandoci negli Usa, con l'accordo sul commercio tra Usa e Cina che sembra essere ormai fatto, l'attenzione sarà rivolta principalmente alle trimestrali, che esordiranno giovedì con BlackRock e venerdì con JPMorgan e WellsFargo. Il mercato ha messo in conto il calo degli utili e le attese sono piuttosto prudenti, pertanto è probabile che le trimestrali regalino conti migliori delle previsioni.

Calendario Macro

Lunedì 8 Aprile

Bilancia commerciale febbraio, Germania

Ordini all’industria febbraio, USA

Martedì 9 Aprile

Vendite al dettaglio febbraio, Italia

Report JOLTS febbraio, USA

Discorso di Eric Rosengren, governatore Federal Reserve di Boston

Mercoledì 10 Aprile

Ordini macchinari febbraio, Giappone

Produzione industriale febbraio, Italia

Produzione industriale febbraio, UK

Annuncio di politica monetaria della Banca centrale europea (Bce), Eurozona

Tasso inflazione marzo, USA

Scorte settimanali di petrolio, USA

La Federal Reserve pubblica i verbali della riunione di marzo

***UE convoca vertice sulla Brexit

Giovedì 11 Aprile

Tasso inflazione marzo, Cina

Prezzi alla produzione marzo, USA

Nuove richieste settimanali sussidi disoccupazione, USA

***Trimestrale di BlackRock

Venerdì 12 Aprile

Bilancia commerciale marzo, Cina

Produzione industriale febbraio, Eurozona

Prezzi import-export marzo, USA

Fiducia consumatori Univ. Michigan prel. aprile, USA

Trivelle settimanali attive Baker Hughes, USA

***Trimestrali di JP Morgan e Wells Fargo

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 75% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.