MSCI: quadruplicare il peso delle azioni cinesi nei benchmark globali. Vola Shanghai nonostante dati Pmi deboli

Febbraio: miglior mese per l'equity cinese da quasi quattro anni. Previsti $80 miliardi di nuova liquidità sulle borse del Dragone. Shanghai segna +1,45%. Indice Caixin sotto la soglia di 50.

Fonte: Bloomberg

Indice Caixin del settore manifatturiero ancora in contrazione a febbraio, al di sotto della soglia dei 50 (a 49,9), ma in fase di miglioramento rispetto al mese precedente e alle aspettative di mercato (rispettivamente a 48,3 e 48,5). Il dato fa seguito alla pubblicazione di ieri degli indici de dei direttori agli acquisti, calati a 49,2 punti, al di sotto del precedente 49,5.

Cina: più peso negli indici globali

Nonostante i deboli Pmi, le azioni asiatiche sono salite nel corso della seduta di venerdì, sospinte dalla notizia che il MSCI aumenterà la quota delle azioni della Cina continentale all’interno dei suoi benchmark globali. Il padre degli indici avrebbe intenzione di quadruplicare la propria esposizione all’equity del Dragone entro la fine di quest’anno, portando oltre 80 miliardi di dollari di nuova liquidità sul mercato della seconda più grande economia al mondo.

Attualmente risulta infatti esserci una discrepanza tra il ruolo giocato dalla Cina a livello di economia mondiale e il ruolo che la Cina occupa a livello di mercati azionari mondiali: due aspetti che non possono divergere per sempre.

Borse cinesi su sulla notizia MSCI

All’annuncio, l’indice delle blue-chip cinesi ha registrato un’impennata, che ha portato ad un rialzo dell’1,2%. Shanghai è salita dell’1,45% circa, seguita dal +0,5% di Hong Kong. Tokyo ha chiuso la seduta in crescita dell’1,02%, sostenuta dalla crescita per le spese per investimenti (+5,7% nel 4° trimestre) e da uno yen meno caro rispetto al dollaro (USD/JPY in crescita dello 0,4%). Chiusa la borsa di Seul per festività.

A febbraio le azioni cinesi hanno registrato il loro mese più forte da quasi quattro anni, trainate in gran parte dalle speranze degli investitori in nuovi stimoli governativi a sostegno dell’economia, nonché dall’ottimismo circa i colloqui commerciali tra Stati Uniti e Cina. La notizia assume particolare valore se si considera che solo due mesi fa la Cina si trovava ad affrontare uno degli anni peggiori che abbia mai registrato in termini di performance azionaria, segnale che i mercati stanno prendendo seriamente l’idea di un consolidamento dell’economia del Dragone.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 74% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.