Market Update - Fed ridimensiona i toni accomodanti

Gli investitori si stanno riposizionando dopo i nuovi aggiornamenti arrivati ieri da Powell e da Bullard.

Borse europee intorno alla parità in una seduta che vedrà l'attenzione rivolta ancora negli Stati Uniti, in vista dei dati macro sugli ordini di beni durevoli e sulle scorte di petrolio. Ieri il presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, ha fatto sapere che la Fed va oltre le pressioni politiche che stanno arrivando da più fronti e che la politica monetaria non guarda il breve termine, ma ha obiettivi di medio lungo termine. Elementi questi che insieme alle considerazioni del presidente della Fed di St. Louis, James Bullard, che ha scartato un taglio da 50pb a luglio, hanno spinto gli operatori a ridurre aspettative di una politica super accomodante.

A dire il vero, crediamo che solo una ristretta cerchia di operatori aveva aspettative fortemente espansive, mentre la gran parte del mercato ragione su due tagli da 25 punti base entro la fine del 2019 e un'altra parte addirittura su un unico taglio a settembre.
Non dimentichiamoci che bastano 4 settimane di dati incoraggianti e/o migliori delle attese per modificare tali aspettative. Quindi ulteriore valore potrebbe liberarsi nel breve termine al modificarsi delle aspettative.

Attenzione ancora rivolta all'incontro tra Trump e Xi di sabato, con i due Paesi che continuano a lanciarsi messaggi provocatori.

Sui mercati, boccata d'ossigeno per il cambio Eur/Usd tornato verso 1,1340 ieri sulle indicazioni degli esponenti Fed. Il recupero del biglietto verde ha alimentato qualche presa di profitto sull'oro, ma non sul petrolio, che rimane tonico dopo i dati sulle scorte API e in attesa di quelle dell'EIA di questo pomeriggio.

I mercati stanno difendendo con i denti i recenti rialzi, senza allontanarsi troppo dai massimi, una situazione che preannuncerebbe un ulteriore allungo verso nuovi massimi.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 74% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.