I segnali operativi con le Gimmee Bar

Abbiamo parlato in un precedente articolo di una delle tecniche utilizzate da uno dei più grandi trader che io abbia mai conosciuto, ovvero dell’Oops di Larry Williams.

Per par condicio mi sembra corretto trattare di un’altra tecnica, anch’essa molto semplice che ho appreso dalla viva voce di un altro notissimo trader: Joe Ross, conosciuto a Ravenna qualche anno fa.

La tecnica si fonda sulla c.d. Barra Gimmee (o gimme) non è altro che una barra di inversione che si verifica dopo una discesa o una salita dei prezzi in un mercato che si sta muovendo in un ampio laterale. Tale barra viene però individuata aggiungendo al nostro grafico le bande di bollinger. Per cui precisiamo che una barra gimmee è una barra che inverte la direzione una volta che i prezzi hanno toccato la banda di bollinger superiore o quella inferiore, in un mercato che- ripeto - si sta muovendo in un trading range.

Setup rialzista

  • Mercato in trading range
  • I prezzi stanno scendendo
  • I prezzi toccano la banda inferiore
  • Il prezzo di chiusura della barra è superiore al prezzo di apertura

Setup ribassista

  • Mercato in trading range
  • I prezzi stanno salendo
  • I prezzi toccano la banda superiore
  • Il prezzo di chiusura della barra è inferiore al prezzo di apertura

Entry

Entriamo long uno/due tick sopra il massimo della Gimmee Bar rialzista o uno/ due tick sotto il minimo della Gimmee Bar ribassista.

Vediamo degli esempi pratici

Quello che vediamo di seguito è un grafico daily del titolo Generali Assicurazioni Spa. Come vediamo i prezzi si stanno muovendo in un ampio laterale. Ho preferito mettere un grafico a candele in quanto il pattern di reversal (gimmee) è di più immediata visibilità grazie al colore della candela.

Nel primo caso i prezzi salgono e vanno a toccare la banda superiore, il prezzo di chiusura è inferiore al prezzo di apertura.

Il prezzo ridiscende, va a toccare la banda inferiore, forma una barra che tocca la banda inferiore (la sfora lievemente) e poi forma una chiusura superiore all’apertura.

Il prezzo ricomincia a salire fino a quando non genera una barra con le caratteristiche della gimmee bar sulla banda superiore. Poi scende nuovamente, risale ancora e va formare una ulteriore gimmee bar sulla banda superiore.

Come possiamo constatare abbiamo avuto ben 4 segnali in un’ampia fase laterale.

Vediamo ora come entrare e come gestire successivamente la posizione.

Entriamo uno/due tick sotto il minimo (o sopra il massimo) della Gimmee Bar. Posizioniamo uno stop qualche tick sopra il massimo/minimo della stessa barra. Il primo target può essere posizionato sulla media centrale mentre la posizione può essere chiusa al test della banda opposta

Quando individuiamo il setup, assicuriamoci dunque di avere abbastanza spazio dal punto di entrata fino alla media mobile centrale delle Bande di Bollinger, perché quello sarà il nostro primo target. Se la barra di setup è troppo vicina alla media da non permetterci neanche il primo target consideriamo l’ipotesi di annullare il setup.

Partecipa ai nostri webinar

Vai al calendario e scegli l'argomento che ti interessa approfondire insieme ai nostri esperti, tra cui Bruno Moltrasio.

Cosa aspetti? Apri un conto

Aprire un conto è totalmente gratuito e in pochi minuti sarai pronto a fare trading.