WEEK AHEAD: 5 – 9 Settembre

Banche centrali all'azione in attesa della FED.

bg_ecb_1372809
Fonte: Bloomberg

Dovrebbe essere un inizio di settimana piuttosto fiacco sui mercati vista la chiusura di Wall Street (Labour Day). Dopo una settimana intensa di dati arrivati dagli Usa, la prossima ottava il focus si concentrerà sulle figure in arrivo dall'Europa e dalla Cina.

Nel Vecchio Continente il focus sarà sulla conferenza stampa di Draghi di giovedì. Il numero uno della Bce, che annuncerà anche le nuove stime su Pil e inflazione, non dovrebbe modificare radicalmente l'attuale politica monetaria. Tra le ipotesi al vaglio dell'Istituto di Francoforte rimangono il prolungamento del QE, la cui scadenza è fissata attualmente a marzo 2017. A soli 6 mesi dalla scadenza, Draghi e company potrebbero annunciare uno slittamento di altri sei mesi (sino a settembre 2017).

In Cina, l'attenzione viene rivolta alle figure sulla bilancia commrciale e sull'inflazione di agosto, importanti alla luce anche del recente miglioramento degli indici PMI.

 

Lunedì 5 Settembre

Indici PMI servizi agosto, CINA

Indici PMI servizi agosto, EUROZONA

Vendite al dettaglio luglio, EUROZONA

***Borse statunitensi chiuse per il Labour Day***

 

Martedì 6 Settembre

Riunione di politica monetaria della Reserve Bank of Australia (RBA), AUSTRALIA

Pil 2° trimestre lettura finale, EUROZONA

Indice ISM servizi agosto, USA

 

Mercoledì 7 Settembre

Riunione di politica monetaria della Sveriges Riksbank (SRB), SVEZIA

Produzione industriale luglio, UK

Riunione di politica monetaria della Bank of Canada (BoC), CANADA

La FED pubblica il BEIGE BOOK, USA

 

Giovedì 8 Settembre

Bilancia commerciale agosto, CINA

Riunione di politica monetaria della Banca centrale europea (BCE), EUROZONA

Richieste settimanali sussidi disoccupazione, USA

Scorte settimanali di petrolio, USA

 

Venerdì 9 Settembre

Inflazione agosto, CINA

Bilancia commerciale luglio, GERMANIA

Bilancia commerciale luglio, UK

Discorso governatore della FED di Boston, Eric Rosengren.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.