Week Ahead: 25 – 29 Maggio

Al centro dell'attenzione del mercato continueranno a esserci la Grecia e i dati macro in arrivo dagli Stati Uniti.

bg_data_trader_850722
Fonte: Bloomberg

Sul tema Grecia, le trattative tra il Brussels Group e Atene dovrebbero proseguire in maniera serrata per cercare di raggiungere un accordo prima delle scadenze di giugno. Sebbene ci sia la volontà da ambo le parti di cercare un compromesso, i creditori europei non sembrano più temere un'uscita del paese dalla zona euro.

Importanti saranno anche i dati che arriveranno dagli Stati Uniti. In particolare l'attenzione sarà rivolta agli ordini di beni durevoli in agenda martedì e alla seconda lettura sul Pil (venerdì). Su questo fronte le attese sono per una pesante revisione al ribasso dopo le indicazioni arrivate dalla stima flash (+0,2%).

Segnaliamo che la partenza di settimana potrebbe essere abbastanza debole in scia alla chiusura dei mercati in Gran Bretagna, Germania e Wall Street.

 

Lunedì 25 Maggio

Bilancia commerciale aprile, GIAPPONE

***Mercati chiusi negli Stati Uniti, in Gran Bretagna e in Germania per festività***

 

Martedì 26 Maggio

Ordini di beni durevoli aprile, USA

Vendita nuove abitazioni aprile, USA

Fiducia dei consumatori maggio, USA

Indice manifatturiero Fed di Dallas maggio, USA

 

Mercoledì 27 Maggio

Pubblicazione verbali Bank of Japan, GIAPPONE

Riunione politica monetaria Bank of Canada (0,75%), CANADA
 

Giovedì 28 Maggio

Bilancia commerciale aprile, GERMANIA

Nuovi sussidi settimanali di disoccupazione, USA

Indice Pending Home Sales aprile, USA

Scorte settimanali di petrolio, USA

 

Venerdì 29 Maggio

Tasso disoccupazione aprile, GIAPPONE

Tasso d’inflazione aprile, GIAPPONE

Produzione industriale aprile, GIAPPONE

PIL 1° trim. , UK

PIL 1° trim. , CANADA

Seconda lettura del Pil 1° trim. , USA

Fiducia consumatori Univ. del Michigan maggio, USA

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.