Wall Street, fari puntati ancora sui dati macro

Chiusura in rosso per gli indici a Wall Street dopo i dati macro migliori delle attese arrivati ieri.

Wall Street
Fonte: Bloomberg

Le vendite di nuove abitazioni a febbraio sono salite di 539 mila nuove unità, il ritmo più alto da inizio 2008. Migliori delle attese sono risultate anche le figure sull'inflazione.
Queste figure hanno riavvicinato l'ipotesi di un rialzo dei tassi di interesse da parte della Fed. Gli investitori, privi di forward guidance tendono a riposizionarsi sul mercato dopo gli importanti dati macro, più di quanto non lo facessero in precedenza. 
Il dollaro e le borse Usa sono finite così sotto pressione. I volumi non sono stati importanti. Sono passati di mano poco più di 5 miliardi di titoli, ben sotto la media delle ultime 5 sedute (6,9 mld).
Ma le indicazioni macro non sono terminate qui. Oggi abbiamo in agenda i dati sugli ordini di beni durevoli, mentre venerdì ci sarà l'ultima lettura del Pil.
Se anche questi dati dovessero risultare migliori delle attese, probabilmente Wall Street potrebbe rallentare il passo.
Dal punto di vista tecnico, l'S&P500, l'indice azionario più rappresentativo del mondo, ieri si è allontanato dai massimi storici toccati a fine febbraio a 2.120 punti. Il supporto principale risulta ancora molto distante (a 2.040 punti, minimi di marzo).
Un supporto intermedio, però, passa per 2.070 punti, al di sotto del quale la possibilità di raggiungere area 2.040 diventerebbe più concreta.
La resistenza rimane collocata sui massimi storici. Solo una perforazione di questo livello potrebbe aprire a un allungo in direzione del target di 2.150 punti.
 

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Le basi del trading

  • Forex essentials

    Scoprite come funziona il mercato finanziario più grande e più liquido del mondo. Spiegheremo come avviene la negoziazione delle valute estere e vi forniremo le nozioni indispensabili per accedere a questo importante mercato.

  • Trading con i futures sugli indici

    Scoprite la finalità degli indici azionari e come questi vengono elaborati. Imparate come ottenere una posizione su questi mercati volatili avvalendovi di uno dei prodotti di trading più diffusi al mondo.

  • Spiegazione sulle commodities

    Quali componenti essenziali per la produzione di tutti gli altri beni, le commodities (o materie prime) sono di vitale importanza per le moderne economie. Scoprite come queste risorse naturali, volatili eppure inestimabili, si collocano nel più ampio mondo del trading.

IG presta servizi di “execution-only” ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni presenti in questo sito non contengono (e non si deve in alcun modo supporre che contengano) raccomandazioni o consigli in ambito di investimenti, né uno storico dei nostri prezzi di negoziazione, né un’offerta o un sollecito a intraprendere un’operazione su un certo strumento finanziario. IG non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. Non si assicura inoltre l’accuratezza e la completezza delle suddette informazioni, che pertanto vengono usate e interpretate a proprio rischio. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non e’ stata condotta in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una comunicazione in ambito di marketing. La presente comunicazione non può essere in alcun modo riprodotta e distribuita.