Nikkei immune dalla Fed

Mercati in rosso questa mattina dopo le minute del Fomc di ieri sera che sembrano aumentare le probabilità di un tapering a dicembre. 

Gli operatori a Wall Street hanno reagito dando seguito a delle vendite, complice anche i recenti massimi storici. I timori si sono diffusi nella notte anche in Asia e sembrano condizionare anche le piazze europee. Ha fatto eccezione Tokyo che ha terminato con un rialzo quasi del 2%, nonostante il nulla di fatto della Bank of Japan (BoJ) nel meeting di politica monetaria. Se le borse internazionali sembrano in affanno, la stessa cosa non può dirsi del Nikkei che sembra godere della spinta positiva della politica monetaria della BoJ. Dal punto di vista tecnico, l’indice ha chiuso oggi ai nuovi massimi da maggio a 15.365 punti e sembra mettere nel mirino la resistenza a 15.500 punti. Il superamento dei precedenti massimi estivi a 15.000 punti sembra aver dato nuova linfa agli acquisti. Il target rimane ora collocato a 16.000 punti, massimi di maggio, poco prima che Bernanke ventilasse l’ipotesi del tapering. Il livello successivo è a 17.600 punti, top del 2006 e di ottobre 2007. Certo che la galoppata dai minimi di novembre (a 13.900 punti) è stata importante e l’indice potrebbe prendere fiato prima di riprendere la corsa. Un pull back in questo momento vedrebbe come primo target proprio i 15.000, precedente livello di resistenza. Uno storno più deciso potrebbe portare a una discesa verso i 14.500 punti, dove passa ora la media mobile a 50 giorni dove sta approssimando il supporto dinamico dettato dalla trend line rialzista che sostiene l’indice da giungo. È necessaria la tenuta di questo supporto per scongiurare un ritorno della lateralità che ha caratterizzato l’indice negli ultimi mesi.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Le basi del trading

  • Trend

    Scoprite come gli analisti utilizzano i grafici per studiare il comportamento degli investitori e comprendere i pattern del mercato. Imparate a usare i vari tipi di grafici e a identificare i pattern di prezzo in formazione.

  • Il vostro piano di trading

    Un piano di trading è uno strumento che vi consente di definire chiaramente i vostri obiettivi e vi aiuta a conseguirli. In questo modulo spieghiamo come redigere e implementare un piano personale.

  • Fare Trading con i CFD

    In questa sezione vi presentiamo un'introduzione al trading con i CFD (Contratti per Differenza) e al funzionamento di questo strumento, attraverso esempi e vantaggi nell'operare con i CFD. Inoltre esamineremo i relativi costi e i requisiti di finanziamento.

     

IG presta servizi di “execution-only” ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni presenti in questo sito non contengono (e non si deve in alcun modo supporre che contengano) raccomandazioni o consigli in ambito di investimenti, né uno storico dei nostri prezzi di negoziazione, né un’offerta o un sollecito a intraprendere un’operazione su un certo strumento finanziario. IG non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. Non si assicura inoltre l’accuratezza e la completezza delle suddette informazioni, che pertanto vengono usate e interpretate a proprio rischio. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non e’ stata condotta in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una comunicazione in ambito di marketing. La presente comunicazione non può essere in alcun modo riprodotta e distribuita.