Dax diretto verso 10.700

L'indice tedesco inverte la rotta dopo una partenza positiva.

bg_german_stock_exchange_1369827
Fonte: Bloomberg

Accelera al ribasso il Dax questa mattina dopo aver tentato invano un rimbalzo in apertura di contrattazioni. Sui mercati proseguono le prese di profitto dopo quelle concretizzatesi ieri pomeriggio. Una fase di respiro fisiologico era necessario dopo la buona performance delle ultime sei settimane. L'occasione viene fornita dalle indicazioni di debolezza in arrivo dalla Cina, che mal si sposano con l'intento della Fed di rialzare i tassi di interesse a dicembre.

Da qui la correzione fisiologica sulle borse. L'indice Dax ieri pomeriggio ha rotto la trend line rialzista che costituiva la parte bassa del corridoio ascendente delle ultime due settimane. Questo elemento aveva preannunciato una prosecuzione delle vendite anche nella seduta odierna. La conferma è arrivata proprio stamane, quando il Dax ha fallito il test di rientro sopra tale trendline.

Il calo è stato immediato. L'indice non ha accennato neanche a una difesa intorno ai 10.800 punti. La discesa ha riportato le quotazioni sino a 10.730 punti, dove ora sta tentando una reazione. Il vero supporto rimane a 10.700 - 10.690 punti, bottom di fine ottobre da cui è partito il recente rialzo.

Attenzione poi al cedimento di tale livello, che potrebbe portare l'indice tedesco verso la chiusura del gap up lasciato aperto a 10.510 punti. Questo rappresenta il supporto strategico al di sotto del quale il quadro si deteriorerebbe sensibilmente.

Indicazioni rialziste si avrebbero con il ritorno nel canale sopra citato, la cui trend line passa ora a 10.860 punti. Il primo target rimane sui massimi di venerdì, a 11.060 punti, mentre la resistenza più interessante è a 11.300 punti, dove l'indice chiuderebbe il gap down lasciato aperto da agosto.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.