Vai al contenuto

I CFD sono strumenti complessi ad alto rischio di perdita di capitale dovuto alla leva. 72% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valutate se potete permettervi di correre l’elevato rischio di perdere il vostro denaro. Le opzioni e i certificati sono strumenti finanziari complessi ad alto rischio di perdita di capitale. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi ad alto rischio di perdita di capitale dovuto alla leva. 72% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valutate se potete permettervi di correre l’elevato rischio di perdere il vostro denaro. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti finanziari complessi ad alto rischio di perdita di capitale. Il vostro capitale è a rischio.

Cos'è un grafico renko e come usarlo nel trading?

I grafici renko possono offrirti un'esperienza di trading diversa, dandoti una visione più chiara della situazione. Scopri cosa sono, come usarli e quali sono le strategie di trading con i grafici renko più popolari.

Trader Source: Bloomberg

Cos'è un grafico renko?

Un grafico renko è un tipo di grafico che presenta i dati di mercato in modo diverso rispetto a quelli tradizionali, come il grafico a candele, il grafico a barre (o HLOC) e il grafico Heikin Ashi. A differenza degli altri, il grafico renko si compone di blocchi o "mattoncini", che mostrano soltanto i trend dei prezzi.

I grafici renko accorpano i piccoli movimenti di prezzo in diversi blocchi. Una volta determinato il prezzo della size che vuoi considerare come un unico blocco o mattoncino, il grafico renko ti mostrerà soltanto il trend positivo o negativo relativo a quell'unità di valore. Per esempio, se stabilisci che ogni mattoncino nel tuo grafico renko ha una size di 5 €, il grafico creerà un altro mattoncino, più in alto o più in basso, soltanto quando il mercato è salito o sceso di 5 €.

Questo grafico funziona diversamente dalla maggioranza dei grafici che solitamente mostrano i movimenti di mercato per unità di tempo, come avviene nel caso del grafico a candele, che aggiunge una candela ogni minuto.

immagini che mostrano come appare il grafico renko sulla piattaforma ProRealTime.

Perché usare un grafico renko?

Il motivo per cui i trader usano i grafici renko è che questi grafici offrono una visione più semplificata che rende più facile identificare trend reali. Al contrario, lo stile dei grafici che includono parametri temporali presenta anche "rumore" dato dalle fluttuazioni costanti, cosa che rende più difficile identificare i trend di mercato.

Questa visione semplificata aiuta i trader a vedere chiaramente trend positivi o negativi quando si verificano e rende i grafici renko un ottimo strumento per riconoscere i livelli di supporto e di resistenza.

Scopri di più sull'analisi tecnica e l'analisi fondamentale

Tuttavia, i grafici renko hanno anche i loro lati negativi. Per esempio, considerato che i grafici renko non mostrano la dimensione temporale, presentano molte meno informazioni rispetto ai grafici a candela che, al contrario, indicano i prezzi di apertura e di chiusura di mercato, nonché l'aumento o la diminuzione dei prezzi. Questo aspetto rende l'uso dei grafici renko poco conveniente per strategie di trading a breve termine, come lo scalping o il day trading.

Qual è la grandezza di un blocco in un grafico renko?

Un blocco renko è l'unità di misura utilizzata in questi grafici. Al contrario della maggioranza dei grafici più conosciuti, che impiegano le candele come metodo di segnalazione, i grafici renko utilizzano blocchi o "mattoncini" per rappresentare una tendenza.

Puoi impostare la grandezza dei blocchi renko a tuo piacimento in base ai parametri che vuoi visualizzare sul grafico per studiare il trend. Per esempio, puoi stabilire che la grandezza di un blocco corrisponde a 10 punti percentuale del mercato. Questo significa che ogni volta che il mercato sale o scende di un 10%, e non prima, un blocco verrà aggiunto al tuo grafico. Di conseguenza, i blocchi renko non appariranno mai uno di fianco all'altro, ma verranno sempre disposti con un angolo di 45 gradi più in alto o più in basso rispetto al blocco precedente.

: L'immagine mostra come i nuovi blocchi o mattoncini appaiono su un grafico renko con un angolo di 45 gradi di distanza, mai in linea retta, a causa della grandezza dei blocchi

Analizziamo l'esempio seguente insieme. Immaginiamo che vuoi fare trading sulla coppia EUR/USD e stabilisci che la grandezza di ogni blocco corrisponde a 20 pip. Di conseguenza, un nuovo blocco o mattoncino apparirà ogni volta che la coppia EUR/USD si muove in alto o in basso di 20 pip, indipendentemente dal tempo trascorso.

Questi blocchi non appariranno mai in linea retta, ma sempre 45 gradi più in alto o più in basso del precedente. Quindi, se la coppia EUR/USD scende di 20 pip, sul tuo grafico renko apparirà un blocco 45 gradi più in basso del precedente.

Scopri di più su come leggere i grafici Forex

Quali tipi di blocchi si possono usare sui grafici renko?

Esistono diverse strategie per impiegare i grafici renko nel trading e altrettanti modi per usare i mattoncini all'interno dei grafici renko per visualizzare le informazioni desiderate. Tutto dipende dal mercato in cui stai facendo trading e dalla tua strategia. Ecco alcuni tipi di blocchi che puoi usare:

  • i blocchi per il movimento di prezzo segnalano l'andamento del mercato sottostante e lo riportano in pip nel caso del trading sul Forex
  • i movimenti del prezzo di mercato in punti percentuale, ovvero si esprime in percentuale il valore dei movimenti di mercato
  • i blocchi di chiusura tracciano i movimenti del prezzo di mercato in base al prezzo di chiusura in qualsiasi intervallo temporale, ad esempio un arco temporale giornaliero, corrispondente alla grandezza del tuo blocco
  • l'Average True Range (ATR), che prende in esame una porzione del mercato durante un certo periodo di tempo, evidenziando tutti gli intervalli in cui il mercato si è mosso, che possono essere molteplici nei grafici renko.

Strategie di trading basate sui grafici renko

Secondo il nostro analista senior Shaun Murison, i grafici renko sono molto utili per la maggioranza delle strategie di trading più popolari, specialmente in quelle applicate nel trading sul Forex.Sostiene, inoltre, che essendo un metodo di analisi del prezzo, forniscono una serie di pratiche ordinarie utilizzate nei grafici di prezzo convenzionali.

1. Usare la grandezza dei mattoncini come strategia

Una delle tecniche più diffuse per individuare gli slanci di mercato è la strategia di trend trading . In questo caso, l'arma a tua disposizione all'interno della strategia di trading con i grafici renko è la grandezza dei mattoncini. Maggiore è la grandezza del mattoncino impostata nel tuo grafico renko e maggiore dovrà essere il movimento di prezzo realizzato dal mercato sottostante per far apparire un nuovo mattoncino.

Ad esempio, se la grandezza del tuo mattoncino è di 5 punti, questo apparirà sul grafiso solo se il mercato si è mosso di almeno 5 punti. Se la direzione del mercato cambia e, per esempio, si verifica un'inversione di tendenza in un trend positivo, il prezzo scenderà almeno di 10 punti, mostrando così la nuova direzione del mercato.

Questo significa che la tua prima strategia renko, nonché la più semplice, consiste nell'uso di mattoncini più grandi. Moltri trader, in particolare quelli che impiegano i grafici renko per il trading sul Forex, utilizzano mattoncini di una grandezza che oscilla tra 10 e 20 punti. Ciò elimina le piccole fluttuazioni di prezzo e, al tempo stesso, fornisce tutte le informazioni su crescite o cali significativi.

I grafici renko sono molto utili per identificare tendenze, ma quando usati da soli, non c'è un vero modo di calcolare la potenza di un trend e si può unicamente osservare da quanto tempo si è manifestata. Questo metodo può essere troppo retroattivo per alcuni trader.

2. La strategia del range trading

Secondo Murison, i grafici renko possono essere estremamente utili se usati insieme alla strategia del range trading. Se si verifica un'oscillazione, i trader possono utilizzare i grafici renko per evidenziare le opportunità di successo. Lo stesso sostiene che i grafici renko possono essere incorporati alla strategia di range trading.

Visto che la grandezza del mattoncino determina i movimenti di mercati che vengono segnalati sul tuo grafico, puoi sfruttare i grafici renko insieme alla strategia di range trading. Questo è possibile poiché nel range trading i mercati si muovono tra due livelli di prezzo: quello di supporto e quello di resistenza.

Impostando di conseguenza la grandezza dei mattoncini sui tuoi grafici renko, nonché ordini a limite e gli ordini stop loss ben pianificati, potrai indentificare i trend di mercato positivi e negativi sfruttando la semplice visualizzazione dei grafici renko.

Questa può essere una strategia di trading efficace con i grafici renko, tuttavia ricorda che la buona riuscita delle tue operazioni dipende dall'abilità con cui riesci a identificare accuratamente i livelli di supporto e di resistenza. Se la grandezza del mattoncino e l'intervallo che hai impostato non sono giusti per il mercato scelto, probabilmente nemmeno il range trading funzionerà.

3. Strategia di breakout

Murison afferma che i grafici renko possono anche essere incorporati in una strategia di breakout. Per Murison, le strategie di breakout che includono grafici renko sono estremamente interessanti perché la grandezza dei blocchi impiega l'Average True Range (ATR) nel suo calcolo, un misuratore di volatilità spesso usato nelle strategie di breakout.

La strategia di breakout è simile alla strategia di range, in quanto in entrambe si utilizzano livelli di supporto e resistenza. Tuttavia, l'obiettivo principale è quello di usare la tendenza naturale dei tuoi grafici renko per mostrare lo slancio di mercato per definire il momento in cui il prezzo romperà quei livelli. Questa strategia punta all'apertura di una posizione tempestiva non appena si manifesta un nuovo trend, in modo da poter impostare ordini stop loss al punto in cui il mercato supererà i livelli.

Di nuovo, per molti trader questa strategia può essere per troppo retrospettiva e incentrata sull'analisi a posteriori, in quanto richiede spesso sia la conoscenza del mercato sia lungimiranza nell'individuare il punto di rottura prima che questo venga raggiunto. Inoltre, le strategie di breakout dipendono abbastanza dal tempo, che viene completamente omesso nei grafici renko.

Grafici renko su ProRealTime

Con IG, puoi usare i grafici renko sulla piattaforma ProRealTime, un sofisticato softwer per la creazione di grafici che ti consente di personalizzare interamente l'interfaccia di trading e automatizzare l'esperienza di trading.

ProRealTime è completamente integrata alla nostra piattaforma. Tuttavia, ricorda che usare i grafici renko mentre si fa trading algoritmico con ProRealTime potrebbe essere problematico. Questo perché i blocchi renko non prendono in considerazione gli intervalli di tempo.

Come accedere ai grafici renko con IG

Se volessi utilizzare i grafici renko sulla nostra piattaforma, puoi accedervi tramite ProRealTime. Segui questi passaggi:

1. Apri un conto reale con IG
2. Accedi alla piattaforma
3. Avvia ProRealTime
4. Inizia a fare trading su ProRealTime

I grafici renko in sintesi

  • I grafici renko sono un tipo di grafici per il trading che presenta un formato molto diverso dai grafici più conosciuti, come quello a candele, l'Heikin Ashi e altri ancora
  • Invece di impiegare le candele per tracciare i movimenti di prezzo, i grafici renko utilizzano blocchi o "mattoncini" uguali, la cui grandezza è personalizzabile
  • Infatti, i grafici renko ignorano completamente i parametri temporali, focalizzandosi esclusivamente sui trend di mercato e sugli slanci
  • Diverse strategie di trading popolari si prestano all'uso dei grafici renko, come quella di trend trading, di range o di breakout.
  • Puoi fare trading usando i grafici renko con IG sulla nostra piattaforma ProRealTime

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Scopri come fare trading sui mercati

Esplora la selezione di mercati disponibili e scopri come funzionano, con il corso di introduzione ai mercati finanziari di IG Academy.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è un nostro impegno: saprai sempre costi e commissioni applicati

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading