Ordine a limite (definizione)

Che cos’è un ordine a limite?

Un ordine a limite è l’istruzione data a un broker per eseguire un’operazione a un livello più favorevole rispetto al prezzo di mercato corrente. Ci sono due tipi di ordini a limite: ordini di apertura (che aprono una nuova posizione) e ordini di chiusura (che chiudono una posizione esistente).

Gli ordini a limite consentono di specificare il prezzo minimo al quale si è disposti a vendere, o il prezzo massimo al quale si è disposti ad acquistare un asset. Se si desidera aprire un ordine di acquisto o di vendita di un asset a un prezzo meno favorevole rispetto al prezzo di mercato corrente, si utilizza un ordine stop.

Scopri la nostra piattaforma di trading online

Scopri di più sui nostri strumenti integrati di gestione del rischio, inclusi stop e limiti.

Esempio di ordine a limite

Se desideri acquistare azioni Apple a €200, ma il prezzo di mercato corrente è di €205, puoi impostare un ordine a limite per acquistare le azioni quando il prezzo scende a €200. Non c’è alcuna garanzia che l’azione raggiungerà il prezzo stabilito, ma se ciò accade, il tuo ordine di apertura a limite viene attivato in automatico aprendo la tua posizione.

Potresti quindi decidere di vendere quando il prezzo delle azioni Apple raggiunge i €210. In questo caso, potresti inserire un ordine di chiusura a limite e vendere le azioni quando raggiungono il prezzo target, realizzando così un profitto.

I pro e i contro di un ordine a limite

I pro di un ordine a limite

Alcuni trader preferiscono utilizzare gli ordini a limite perché possono decidere il prezzo massimo al quale vogliono aprire o chiudere la posizione. Se il mercato raggiunge tale livello, l’operazione viene eseguita. Quindi, gli ordini a limite consentono ai trader di eseguire un’operazione a un certo livello senza dover monitorare costantemente il prezzo dell’asset.

Con gli ordini aperti con il limite, esiste anche il potenziale di slippage positivo. Se il mercato scende improvvisamente al di sotto del valore impostato, la tua posizione potrebbe aprirsi a un prezzo addirittura migliore.

I contro di un ordine a limite

L’esecuzione di un ordine a limite non è garantita, perché il prezzo di mercato potrebbe non raggiungere l’importo che hai specificato. Questo significa che se dovessi aprire o chiudere una determinata posizione, rischieresti che questa non venga mai eseguita, con un possibile impatto negativo sul tuo piano di trading.

L’uso di un ordine a limite potrebbe anche essere svantaggioso se il mercato in cui stai operando è molto volatile. Se utilizzi un ordine di apertura a limite, e il mercato è sceso significativamente, la tua posizione verrebbe aperta ma sarebbe subito in perdita. Inoltre, se utilizzi un ordine di chiusura a limite, c’è il rischio che un movimento improvviso del prezzo possa impedire che l’ordine venga attivato al livello impostato, con un possibile impatto sul tuo profitto finale.

Acquisisci maggiori conoscenze di trading

Impara a fare trading con IG Academy grazie ai nostri corsi, webinar e seminari interattivi.

A - B - C - D - E - F - G - H - I - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - Y

Vedi tutti i termini del glossario di trading

Contattaci

Siamo disponibili dal lunedì al venerdì, dalle 09:00 alle 19:00 (CET) al numero verde:

800 897 582

In alternativa puoi scriverci all'indirizzo email italiandesk@ig.com

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 76% di conti al dettaglio perdono denaro nelle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.