Il pattern GARTLEY

Introduciamo in questo articolo uno dei pattern, forse quello più “famoso” della serie armonica. Il pattern gartley viene identificato da H.M. Gartley, il quale sembra avere definito solo la struttura ma non i rapporti di Fibonacci. Molti hanno assegnato diversi rapporti di Fibonacci a questo pattern, usando diversi livelli per identificare il punto D. Questo lascerebbe intendere che ogni livello compreso fra 0,618 e 0,786 possa essere una valida area di inversione, indipendentemente dalla struttura del pattern. Scott Carney ridefinisce ad un certo punto con esattezza tutti i punti del pattern e, nel 1999, Carney assegna dei rapporti ben precisi alla struttura e, soprattutto, ridefinisce due elementi fondamentali:

  • Il ritracciamento del punto B deve essere dello 0,618 di XA
  • Il ritracciamento del punto D deve essere dello 0,786 del movimento XA

Vediamo subito come si presenta la figura nelle sue combinazioni rialzista e ribassista

Altri elementi importanti che definiscono il pattern sono riferiti al punto C e alla proiezione di BC:

  • La proiezione BC non può superare l’1,618
  • Il movimento BC può avere una correzione che va dallo 0,382 allo 0,886 del movimento AB.

Naturalmente queste regole ferree facilitano notevolmente l’identificazione di questo pattern ma al tempo stesso riducono le possibilità che si verifichi in modo perfetto al punto che non è frequente  trovare un pattern che rispetti tutte le condizioni.

Questo pattern è molto simile al pattern dal quale differisce specificatamente per:

  1.  il ritracciamento del punto B (nel Bat non può superare lo 0,50 e nel Gartley deve essere dello 0,618);
  2. per la proiezione del movimento BC (nel Bat può superare l’1,618 mentre non può farlo nel Gartley).

Quella che segue è la struttura del perfetto Gartley, dove i rapporti assumo valori molto precisi:

  • Il punto B ha un ritracciamento dello 0,618 del movimento XA
  • Il punto C ha un ritracciamento dello 0,618 del movimento AB
  • La proiezione di BC ha una estensione dell’1,618
  • Il punto D (che definisce la PRZ) ha un ritracciamento dello 0,786 del movimento XA

Quella che segue è la figura rialzista.

Di seguito invece la figura ribassista che è esattamente speculare:

Vediamo alcuni esempi su grafici reali ed esattamente una versione ribassista del pattern.

Quello che segue è un grafico orario del cross dollaro-Yen, abbiamo individuato i punti XA e AB e vediamo a colpo d’occhio che la struttura rispetta due degli elementi essenziali affinché possa essere determinato un pattern Gartley:

Il punto B ritraccia il 61,8% del movimento XA e il punto D è il 78,6% dello stesso movimento XA.

Il punto C ritraccia fra il 61,8 e il 78,6 del movimento AB ed esattamente il 70,7.

E infine il nostro ultimo movimento CD come estensione di BC che si chiude perfettamente sul 141%.

Ed ecco il nostro pattern completo:

Si tratta di pattern non molto frequenti, ma quando avremo terminato la rassegna delle figure armoniche avremo a disposizione una buona ed efficace cassetta degli attrezzi per il nostro trading.

Cosa aspetti? Apri un conto

Aprire un conto è totalmente gratuito e in pochi minuti sarai pronto a fare trading.

Apri un conto

oppure prova la piattaforma con un conto demo

Contattaci

Siamo disponibili dal lunedì al venerdì, dalle 09:00 alle 19:00 (CET) al numero verde:

800 897 582

In alternativa puoi scriverci all'indirizzo email italiandesk@ig.com