Spotify: dopo l’avvio boom di ieri forte discesa, vendite su comparto tech

Anche Spotify segue l'andamento negativo del settore tecnologico

Spotify-IPO-Hero-1

Era stato un esordio brillante per il gruppo svedese della musica in streaming. Spotify aveva aperto la prima seduta al New York Stock Exchange a 165,90 dollari per azione con una capitalizzazione di mercato di 29,5 miliardi di dollari (il prezzo di riferimento era pari a 132 dollari), diventando la terza più grande IPO del settore hi-tech dopo Alibaba e Facebook. Una quotazione particolare per il gruppo fondato in Svezia da Daniel Ek e Martin Lorentzon. E’ stata, infatti, una vendita di azioni esistenti senza emettere quindi nuove azioni.

Il risultato straordinario di Spotify in Borsa è legato al timing della quotazione arrivata in un momento di forti turbolenze per il settore tecnologico dopo lo scandalo del Datagate di Facebook che ha appesantito i corsi di tutte le imprese del comparto. Osservando l’andamento delle ultime tre settimane Amazon ha perso il 18%, Netflix il 17%, Google/Alphabet il 15% e Apple il 10%. Ovviamente il peggiore è Facebook con la perdita di 20 punti percentuali passando da 185 dollari (valore registrato il 19 marzo) a 150 dollari.

Già ieri tuttavia il titolo dopo l’esuberante avvio ha perso terreno seguendo il debole andamento dell’intero comparto tecnologico chiudendo la prima sessione a 149 dollari per azione. L’avvio della seconda seduta a New York è ancora molto debole a 140 dollari, in forte ribasso rispetto alle quotazioni del giorno precedente ma tuttavia ancora leggermente superiore al prezzo di riferimento.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Le basi del trading

  • Prezzi e ponderazione

    Scoprite la finalità degli indici azionari e come questi vengono elaborati. Imparate come ottenere una posizione su questi mercati volatili avvalendovi di uno dei prodotti di trading più diffusi al mondo.

  • Spiegazione sulle azioni

    Senza azioni non esisterebbe alcun mercato azionario, l'elemento vitale per qualsiasi economia nazionale. Scoprite come la negoziazione di titoli consente alle società di espandersi e svilupparsi, rappresentando allo stesso tempo un'importante fonte di guadagno per gli investitori privati e i grandi capitali.

     

  • Leva e rischio

    Imparate come utilizzare la leva finanziaria per ottenere una maggiore esposizione sul mercato a fronte di un esborso iniziale relativamente contenuto. Spiegheremo quanto sia importante utilizzarla con cautela, poiché se da una parte può amplificare i vostri profitti dall'altra può comportare un incremento del vostro rischio di perdita.

IG presta servizi di “execution-only” ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni presenti in questo sito non contengono (e non si deve in alcun modo supporre che contengano) raccomandazioni o consigli in ambito di investimenti, né uno storico dei nostri prezzi di negoziazione, né un’offerta o un sollecito a intraprendere un’operazione su un certo strumento finanziario. IG non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. Non si assicura inoltre l’accuratezza e la completezza delle suddette informazioni, che pertanto vengono usate e interpretate a proprio rischio. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non e’ stata condotta in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una comunicazione in ambito di marketing. La presente comunicazione non può essere in alcun modo riprodotta e distribuita.