Tweezers Top e Tweezers Bottom

Questo pattern del candlestick è formato da due candele con massimi o minimi coincidenti. Tweezers letteralmente significa “pinzette” proprio perché questo pattern viene assimilato alle due estremità di una pinzetta.

In un uptrend si forma un pattern tweezers quando  due massimi coincidono, viceversa, in un downtrend si forma quando coincidono due minimi. Le candele che formano questo pattern possono assumere varie forme, possono avere un corpo più o meno lungo, le shadows di varia misura e addirittura anche la presenza di una candela doji potrebbe contribuire alla creazione di  un tweezers.

Questa formazione acquisisce più valore quando si realizza alla fine di un forte movimento rialzista o ribassista e anche quando nella sua formazione è presente una candela reversal che può dare luogo a un altro pattern a due candele.

Vediamo come è formato il pattern:

Quelli che vediamo raffigurati sono soltanto alcuni possibili esempi di Tweezers; l’importante è che il pattern rispetti le condizioni descritte sopra: in sostanza si tratta di individuare doppi massimi o doppi minimi molto ravvicinati.

In assenza di una candela reversal come seconda candela la figura risulta molto debole,  soprattutto se la riscontriamo su grafici giornalieri. Su grafici settimanali o mensili invece, ha una valenza superiore in quanto si tratta di doppi massimi o minimi abbastanza distanti nel tempo (avendo come riferimento un time frame intrada).

Dunque mentre a livello daily preferiamo la formazione di una seconda candela avente le caratteristiche di una reversal in modo da rafforzare la figura, a livello settimanale o mensile possiamo anche farne a meno.

Ma vediamo degli esempi su grafici tratti dal mercato reale.

Quello che segue è il grafico giornaliero del titolo Mondadori. Il prezzo proviene da una lunga discesa che realizza un’accelerazione proprio nella parte finale. Il movimento discendente  viene arrestato da una formazione tweezers.

Notiamo che la seconda candela della formazione è una doji  che, insieme alla candela precedente, forma un harami cross di inversione rialzista. I prezzi risalgono, tentano di nuovo la discesa ma si arrestano nuovamente sullo stesso minimo con una ulteriore formazione tweezers, addirittura con 3 candele, segno che siamo di fronte ad un supporto molto forte.

La formazione Tweezers bottom, rafforzata dal precedente pattern harami, da origine a una vera e propria inversione di tendenza.

Di seguito invece il titolo Assicurazioni Generali con una formazione tweezers top rafforzata dalla formazione di una figura bearish engulfing.

Nel  grafico vediamo i prezzi che provengono da un sostenuto movimento rialzista che viene arrestato dal nostro pattern. 

Nel grafico che segue infine vediamo il titolo Enel a livello settimanale. Qui abbiamo una figura tweezers top e dark cloud cover che insieme generano una significativa inversione del movimento rialzista.

Non è raro incontrare questa figura su minimi e massimi di mercato e, come vediamo, se rafforzato nella sua formazione  da una candela reversal, il pattern può essere tradata con profitto.

Si entra come sempre sopra il massimo del pattern con stop sotto il minimo per le operazioni rialziste. Vale ovviamente l’inverso per le operazioni ribassiste (short).

Cosa aspetti? Apri un conto

Aprire un conto è totalmente gratuito e in pochi minuti sarai pronto a fare trading.

Apri un conto

oppure prova la piattaforma con un conto demo

Contattaci

Siamo disponibili dal lunedì al venerdì, dalle 09:00 alle 19:00 (CET) al numero verde:

800 897582

In alternativa puoi scriverci all'indirizzo email italiandesk@ig.com