I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 75% di conti al dettaglio perdono denaro nelle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 75% di conti al dettaglio perdono denaro nelle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio.

10 azioni healthcare da tenere d'occhio

Il Covid-19 ha avuto un impatto enorme sul settore sanitario. Con la fine della pandemia potenzialmente vicina, sembra che le cose stiano per cambiare. Scopri le migliori 10 azioni healthcare e come iniziare a fare trading con IG.

Azioni healthcare: cosa devi sapere

Le azioni healthcare rappresentano aziende che forniscono servizi medici. Il settore sanitario (healthcare) costituisce una fetta importante dell'economia globale, comprendendo una gamma di categorie di business, tra cui:

  • Aziende farmaceutiche: si tratta di aziende che producono farmaci da banco o su prescrizione. Spesso chiamate anche ‘big pharma’, queste società spendono una parte significativa dei loro profitti in ricerca e sviluppo
  • Servizi sanitari: sono aziende quali ospedali e cliniche, ovvero le fondamenta di qualsiasi sistema sanitario. Anche se in molti paesi il sistema sanitario è pubblico, è possibile investire nelle aziende sanitarie private. Questo settore include anche le compagnie assicurative
  • Azioni di dispositivi medici: rappresentano società che creano e distribuiscono prodotti che vanno dalle articolazioni artificiali ai misuratori di pressione. Generalmente, c'è sempre richiesta dei prodotti di queste società
  • Biotecnologie: le aziende di questo segmento si occupano di ricerca e sviluppo di nuovi farmaci e tecnologie derivati da organismi viventi. Forniscono terapie per malattie croniche e terminali

Cosa influenza i prezzi delle azioni healthcare?

I prezzi delle azioni healthcare, come la maggior parte degli asset, sono influenzati dall'offerta e dalla domanda. Vi sono diversi fattori che causano una variazione nei prezzi delle azioni, tra cui le notizie e i dati sull'economia.

Recentemente, è stata la crisi causata dal Covid-19 a influenzare principalmente i prezzi delle azioni del settore sanitario. Alcune società hanno beneficiato dall'incremento della domanda di prodotti e servizi sanitari, mentre altre hanno sofferto per la riduzione delle terapie per i pazienti durante i lockdown.

In generale, gli altri fattori che influenzano le azioni del settore healthcare sono:

  • Demografica: dal momento che si vive più a lungo e la popolazione aumenta, si fa maggior affidamento sui servizi sanitari. L'aumento della domanda di farmaci e altri prodotti può avere un impatto positivo sui prezzi delle azioni
  • Politica fiscale: la relazione tra la spesa pubblica e le società private è un fattore importante quando si valutano le azioni del settore sanitario. Le politiche che influenzano la tassazione delle società e i prezzi che le società possono applicare sui loro prodotti hanno un forte impatto sulla redditività
  • Ricerca e sviluppo: per i produttori, il prezzo delle loro azioni è influenzato soprattutto dall'introduzione di nuovi prodotti. Prima del lancio di un farmaco sul mercato, il risultato degli esami clinici e le notizie correlate influenzano il prezzo delle azioni dell'azienda. L'esempio recente più lampante è stato lo sviluppo dei vaccini anti Covid-19
  • Normativa: le normative potrebbero limitare la produzione delle aziende o causare problemi nella fornitura dei servizi, con un impatto negativo sul prezzo delle azioni dell'azienda

Come fare trading sulle azioni del settore sanitario

Per fare trading sulle azioni healthcare, potrai operare sul rialzo o sul ribasso del valore delle azioni e degli ETF (acronimo inglese di exchange traded fund, in italiano ‘fondo indicizzato quotato’). Ciò significa che potrai concentrarti sui movimenti del mercato a breve termine che possono verificarsi a seguito di notizie o nuove normative rilasciate sul mercato. Puoi fare trading sulle azioni del settore sanitario tramite prodotti derivati, come i CFD.

Scopri di più sul trading sulle azioni

Questi sono prodotti a leva, dovrai quindi versare solo una piccola parte del deposito iniziale per ottenere piena esposizione al mercato. La leva può aumentare di molto i tuoi profitti, ma può anche aumentare le perdite, quindi è importante avere una buona strategia di gestione del rischio.

Scopri gli strumenti di gestione del rischio

La top 10 delle azioni healthcare da tenere d'occhio

  1. Johnson & Johnson (JNJ): 444,48 miliardi di dollari
  2. UnitedHealth Group Inc (UNH): 389,43 miliardi di dollari
  3. Pfizer Inc (PFE): 230,09 miliardi di dollari
  4. Eli Lilly and Company (LLY): 224,80 miliardi di dollari
  5. Abbott Laboratories (ABT): 210,96 miliardi di dollari
  6. Novartis (NOVN): 205,27 miliardi di dollari
  7. AbbVie Inc (ABBV): 204,44 miliardi di dollari
  8. Novo Nordisk (NVO): 200,53 miliardi di dollari
  9. Merck & Co Inc (MRK): 192,79 miliardi di dollari
  10. AstraZeneca (AZN): 152,87 miliardi di dollari

Il settore sanitario è enorme, con una vasta scelta di azioni e tantissime opportunità per andare long o short. Scopri le dieci azioni principali del settore sanitario per ordine di capitalizzazione di mercato. Tutti i dati sulla capitalizzazione di mercato sono stati raccolti il 20 luglio 2021 e devono essere considerati solo come una stima.

Johnson & Johnson (JNJ) capitalizzazione di mercato 444,48 miliardi di dollari circa

Johnson & Johnson (JNJ) è la più grande azienda healthcare al mondo. È una multinazionale del settore farmaceutico e un produttore di dispositivi medici con sede negli USA. È costituita da 250 società, collettivamente riferite come ‘famiglia di società Johnson & Johnson’.

È anche una delle società produttrici del vaccino anti Covid-19 a livello globale, un ruolo importante e lucrativo, anche se si sono presentati dei dubbi inerenti alle complicazioni causate e alla sua efficacia contro alcune varianti.

I risultati del primo trimestre 2020 hanno mostrato gli effetti persistenti di un calo netto delle vendite globali dei prodotti da banco e dei dispositivi medici, con un impatto negativo sull'azienda per tutto il 2020. Tuttavia, i risultati del secondo trimestre 2021 hanno mostrato una solida ripresa, con le vendite aumentate dal 5,5% del primo trimestre, al 27,1% del secondo trimestre, oltre che a una crescita operativa aumentata del 23%. Si tratta di un risultato importante, considerando che la crescita operativa di JNJ per l'intero 2020 è stata solo dell'1,5%. Inoltre, l'utile per azione (EPS) è aumentato del 72,8%, raggiungendo i $2,35 nel secondo trimestre, contro un aumento del 6,9% nel primo trimestre.

Apri un conto per iniziare a fare trading in Johnson & Johnson

UnitedHealth Group Inc (UNH) - capitalizzazione di mercato 389,43 miliardi di dollari circa

UnitedHealth Group (UNH) opera nel settore della salute e del benessere e fornisce prodotti e servizi assicurativi a oltre 50 milioni di pazienti negli USA e oltre 5 milioni di pazienti in tutto il mondo.

La società non è stata colpita dalle numerose interruzioni dovute al Covid-19, a differenza di altre aziende del settore healthcare, ed è stata in grado di continuare la maggior parte delle sue operazioni anche nel 2020, essendo passata alle visite virtuali dei pazienti. Infatti, le azioni UnitedHealth Group hanno raggiunto il massimo storico di $356 il 16 novembre dello scorso anno.

Nel secondo trimestre del 2021, UnitedHealth ha riportato un fatturato di 71,3 miliardi di dollari, con un aumento del 15% rispetto al 2020. Anche gli utili per azione (EPS) sono aumentati, passando da $17,65 a $18,80 secondo i dati più recenti. Tuttavia, ciò include $1,80 per azione di ‘potenziali effetti negativi netti da Covid-19’.1 Di conseguenza, il prezzo delle azioni della società ha registrato una breve caduta a seguito della pubblicazione dei risultati, rendendo le azioni sottovalutate ma con un buon potenziale, secondo alcuni investitori.

Sei pronto a fare trading su UNH? Apri un conto per iniziare

Pfizer Inc (PFE) – capitalizzazione di mercato 230,09 miliardi di dollari circa

Pfizer Inc (PFE) è una società biofarmaceutica statunitense che ricerca, sviluppa e produce farmaci, vaccini e altri prodotti sanitari.

Pfizer è tra i principali produttori del vaccino anti Covid-19, ed è stata la prima azienda ad annunciare l'efficacia del 90% del proprio vaccino contro il coronavirus il 9 novembre 2020. Le azioni sono aumentate dell'11%, mentre i mercati di tutto il mondo sono saliti alle stelle: il FTSE è balzato del 5%, mentre il Dow Jones è salito al 5,6% all'apertura. Dopodiché, il prezzo delle azioni è salito nuovamente del 2% il 16 novembre 2020, a seguito della notizia che Warren Buffett aveva investito 136 milioni di dollari nella società.

Da allora, Pfizer ha continuato a ottenere successi, riportando un fatturato di 19 miliardi di dollari nel secondo trimestre 2021, e di 14,58 milioni di dollari nel primo trimestre 2021, segnando un aumento del 45% rispetto al primo trimestre 2020. Inoltre, la società ha distribuito i dividendi. Nel primo trimestre del 2021, Pfizer ha distribuito dividendi in contanti per 2,2 miliardi di dollari, con utili per azione (EPS) di $0,39. La prossima distribuzione di dividendi sarà per altri $0,39 a settembre 2021.

Apri un conto per iniziare a fare trading su Pfizer

Eli Lilly and Company (LLY) capitalizzazione di mercato di 224,80 miliardi di dollari circa

Eli Lilly and Company (LLY) è una società farmaceutica statunitense che opera in oltre 18 paesi e vende in oltre 125 paesi.

Il suo fatturato è aumentato notevolmente negli ultimi anni, principalmente per via della pandemia da coronavirus, la quale ha portato a un aumento della domanda per le terapie prodotte dalla società. Resta ancora da capire se questa fase positiva continuerà anche dopo il Covid-19.

I risultati del primo trimestre 2021 di Eli Lily hanno mostrato un aumento del 16% del fatturato, sebbene anche i costi operativi siano aumentati dell'11%. Anche per questo, gli utili per azione (EPS) del primo trimestre sono scesi a $1,49 a bilancio e a $1,87 su base non GAAP (acronimo inglese di 'Generally Accepted Accounting Principles', ovvero 'principi contabili di generale accettazione').

La società ha annunciato di aspettarsi grandi cose per il 2021 e il 2022, grazie al loro farmaco sperimentale contro l'Alzheimer, Donanemab, recentemente approvato dalla FDA, e alla nuova acquisizione dell'azienda biotecnologica Protomer Technologies.

La direzione si è detta sicura della solidità del business di Eli Lilly, ed è convinta che continuerà a fornire risultati di successo anche a lungo termine. Nel novembre 2020 la terapia ad anticorpi contro il Covid-19 di Eli Lilly ha ricevuto l'approvazione dalla FDA negli USA, con un conseguente aumento delle azioni dello 0,67% in quattro giorni.

Sei pronto a fare trading su Eli Lilly? Apri un conto per iniziare

Abbott Laboratories (ABT) capitalizzazione di mercato di 210,96 miliardi di dollari circa

Abbott Laboratories (ABT) è un'azienda healthcare americana concentrata sulla ricerca per farmaci, dispositivi medici e prodotti farmaceutici. È leader mondiale in tutte le sue attività principali, anche se è famosa soprattutto per aver sviluppato il primo test sierologico contro l'HIV nel 1985. Abbott Labs ha in seguito ceduto la sua divisione farmaceutica AbbVie, anche questa una delle più grandi società del settore sanitario a livello globale.

La società ha distribuito dividendi ai propri azionisti ogni anno a partire dal 1924, e ha aumentato tali pagamenti per 48 anni consecutivi, guadagnandosi il posto come membro nell'esclusiva élite dell'S&P 500 Dividend Aristocrats.

Abbott Laboratories non è stata impattata dall'emergenza Covid-19. A novembre 2020, le azioni ABT hanno guadagnato oltre il 37% negli ultimi 12 mesi. Nello stesso periodo, l'S&P 500 è aumentato del 12,31%.

Anche i risultati del secondo trimestre 2021 di Abbott sono stati eccellenti, riportando vendite cresciute del 39,5% (principalmente grazie alle vendite di test Covid-19), superando dell'11% le vendite dell'azienda prima della pandemia. Anche l'EPS è aumentato del 105%, rispetto ai $1,17 del secondo trimestre 2020.

Le previsioni per il futuro di Abbott Labs sono ottime, con una crescita stimata dei profitti del 76% nei prossimi anni, che potrebbe tradursi in un'ulteriore rivalutazione delle azioni. Tuttavia, è probabile che tale previsione sia già stata considerata nel prezzo delle azioni, il quale è ora ritenuto sopravvalutato da molti analisti.

Sei pronto a fare trading su ABT? Apri un conto per iniziare

Novartis AG (NOVN) capitalizzazione di mercato di 205,27 miliardi di dollari circa

Novartis AG (NOVN) è stata fondata in Svizzera nel 1996 come azienda healthcare concentrata sullo sviluppo di farmaci. Novartis è stata quotata sulla Borsa svizzera SIX nel 1996 a $23,26.

Il coronavirus ha comportato diverse difficoltà per Novartis nel 2020. Tuttavia, il CEO della società Vas Narasimhan ha dichiarato di ritenere che il settore sanitario abbia imparato dagli errori commessi durante la prima ondata, come la posticipazione delle terapie, i quali hanno danneggiato le vendite dei farmaci Novartis nello stesso anno.

Nonostante queste difficoltà, Novartis ha conseguito un aumento del 13% del reddito operativo di base nel secondo trimestre 2021, principalmente a seguito di un aumento dell'11% delle vendite. Nel complesso, il reddito netto è aumentato di quasi il 50% durante il trimestre. Anche l'EPS è aumentato da $0,82 nel secondo trimestre 2020 a $1,29 nel secondo trimestre 2021.

Inoltre, Novartis ha recentemente annunciato la sua intenzione di diventare leader di mercato con un nuovo trattamento contro il cancro, l'innovativa terapia con radioligandi, che, secondo le stime, nei prossimi anni potrebbe diventare un mercato da 10 miliardi di dollari.2 Indiscrezioni dicono, inoltre, che la direzione stia anche cercando di semplificare l'organizzazione, rimuovendo e cedendo aree del proprio business. Entrambe le cose potrebbero decisamente migliorare le prospettive di crescita e i profitti di Novartis in futuro.

Sei pronto a fare trading su Novartis? Apri un conto per iniziare

AbbVie Inc (ABBV) capitalizzazione di mercato di 204,44 miliardi di dollari circa

AbbVie Inc (ABBV) è stata creata a seguito della scissione in due società quotate distinte di Abbott Laboratories. È stata lanciata con una manciata dei farmaci più venduti di Abbott Labs e ha guadagnato rapidamente quote di mercato. Attualmente conta di una capitalizzazione di mercato di oltre 200 miliardi di dollari.

All'inizio di settembre 2020, la rappresentante del congresso statunitense Carolyn Maloney ha annunciato la sua intenzione di citare in giudizio AbbVie in relazione a un'indagine sui prezzi dei farmaci, causando la caduta infragiornaliera del 3,7% delle azioni ABBV, e raggiungendo il valore minimo in quasi sette mesi di $79,11. AbbVie è stata accusata di aver fatto ostruzione alla commissione per 18 mesi, accusa negata dalla società.

AbbVie è stata messa sotto esame soprattutto dal presidente Joe Biden, il quale ha dichiarato che il colosso del settore sanitario AbbVie ha ottenuto sgravi fiscali per 1,3 miliardi di dollari e ha annunciato un programma di riacquisto per 10 miliardi di dollari, per poi aumentare i prezzi di più di dieci dei suoi prodotti.

Con un presidente democratico e un senato a prevalenza democratica sempre più probabili, il settore biofarmaceutico riponeva speranze in un numero minore di riforme sui prezzi dei farmaci. Le azioni di AbbVie sono aumentate del 14,4% nella settimana dopo le elezioni passando da 87,97 a 98,86. Tale risultato è stato amplificato ulteriormente dopo l'acquisizione delle quote da parte di Warren Buffett nel novembre 2020.

Da allora, secondo il loro CEO, AbbVie ha fornito risultati eccellenti, come da relazione del primo trimestre 2021.3 Il fatturato netto è aumentato del 51%, mentre le previsioni sull'utile per azione (EPS) 2021 sono state aumentate da $6,89 a $7,47.

Inoltre, la società attende l'approvazione di cinque prodotti per il 2021 che porterà al lancio di una dozzina di nuovi articoli nei prossimi due anni, su cui la società non ha lasciato trapelare molte informazioni.

Apri un conto per iniziare a fare trading su AbbVie

Novo Nordisk (NVO) capitalizzazione di mercato di 200,53 miliardi di dollari circa

Novo Nordisk (NVO) è una multinazionale farmaceutica danese che annovera tra i suoi prodotti farmaci per la cura del diabete e terapie di sostituzione ormonali. È uno dei principali fornitori d'insulina al mondo.

Gli utili per azioni (EPS) di Novo Nordisk sono aumentati del 4,6% all'anno tra il 2017 e il 2020, facendo aumentare il prezzo delle azioni in maniera costante, con un incremento medio annuale del 10%.
Novo deriva tutt'ora l'85% del proprio fatturato dalle terapie contro il diabete, anche se negli ultimi anni si è spostata dall'insulina a un nuovo farmaco antidiabete chiamato GLP-1. La crescita della sua piattaforma farmaceutica per semaglutide, Ozempic, ha segnato un ulteriore aumento del fatturato nel 2020, nonostante il Covid-19.

I profitti netti per il 2021 sono aumentati di oltre il 6% rispetto al 2020, e i risultati del primo trimestre 2021 mostrano previsioni finanziarie per il 2021 in crescita dal 6% al 10%, con una crescita del margine operativo stimata dal 5% al 9% nel 2021.

Novo ha fatto enormi progressi sia nel campo del diabete che in quello delle cure per l'obesità, con vendite aumentate dell'8% nel primo semestre del 2020 nel campo delle terapie per l'obesità, e con un incremento totale delle vendite pari al 30%. Infatti, si pensa che Novo inizierà quest'anno la terza fase dei test sul suo nuovo farmaco per l'obesità, mirato ad aiutare la perdita di peso. C'è stato molto entusiasmo sui risultati delle iniezioni nelle prime due fasi dello studio clinico, dopo essere stato approvato dall'FDA per l'uso nella riduzione del rischio di problemi cardiovascolari in pazienti affetti da diabete di tipo 2. Ciò potrebbe fare da traino all'andamento del prezzo delle azioni di Novo.

Sei pronto a fare trading su Novo Nordisk? Apri un conto per iniziare

Merck & Co Inc (MRK) capitalizzazione di mercato di 192,79 miliardi di dollari circa

Merck & Co Inc (MRK) è una società farmaceutica statunitense fondata nel 1891 come filiale dell'azienda tedesca Merck.

Anche Merck è stata impegnata nello sviluppo dei vaccini contro il coronavirus. Nel marzo 2021, la società ha annunciato che avrebbe dato supporto alla produzione e alla fornitura del vaccino anti Covid-19 di Johnson & Johnson.

Nei risultati del primo semestre 2021, l'EPS di Merck è sceso da $1,26 a $1,25. Inoltre, l'azienda ha riportato un calo delle vendite dell'1% durante lo stesso periodo, pur prevedendo un aumento dall'8% al 12% delle vendite nel 2021.

Ciò è principalmente dovuto al fatto che, fino ad ora, Merck ha avuto un anno rialzista. Il rilancio del suo brand di successo Organon, dedicato alla salute femminile, ha fruttato all'azienda una distribuzione di circa 9 miliardi di dollari. Inoltre, ha acquisito Pandion Therapeutics, e ha stipulato una collaborazione nel campo dell'HIV con Gilead Sciences. Tutto ciò potrebbe rendere a Merck significativi profitti futuri.

Apri un conto per iniziare a fare trading su Merck

AstraZeneca (AZN) capitalizzazione di mercato di 152,87 miliardi di dollari circa

AstraZeneca è una società farmaceutica quotata sulla Borsa di Londra, ed è specializzata in terapie oncologiche e dell'apparato respiratorio. Più di recente, è diventata famosa per essere il più grande produttore di vaccini anti Covid-19 al mondo.

A seguito della formulazione del vaccino anti Covid-19 Oxford/AstraZeneca all'inizio del 2020, le azioni, come previsto, sono salite. Tuttavia, nel 2020 sono diminuiti gli utili dell'azienda per le terapie oncologiche.

I risultati del primo semestre 2021 di AstraZeneca sono stati positivi, portando a un balzo del 3,3% del prezzo delle azioni il giorno della notizia, anche se non per le ragioni che ci si aspettava. Invece del vaccino contro il Covid, è stato il suo farmaco antitumorale a portare alla crescita del fatturato durante il trimestre, con un aumento del 15% delle vendite rispetto al primo trimestre 2020. Anche gli utili sono saliti del 55%, arrivando a $1,63. Ciò segna un ribaltamento della situazione di AstraZeneca del 2020, dato che sempre più trattamenti e strutture oncologiche iniziano a essere adottati in tutto il mondo.

Un dato incoraggiante è che il 53% dell'incremento del fatturato del primo trimestre deriva da nuovi farmaci, rispetto al 47% dello stesso periodo dello scorso anno. Inoltre, l'azienda ha dichiarato di prevedere una solida crescita dei suoi farmaci antitumorali per il resto del 2021, rassicurando gli investitori che la società continuerà a dare buoni risultati una volta svanito l''effetto Covid' dopo la pandemia.

Cosa bisogna tenere a mente prima di fare trading sulle azioni healthcare

Attualmente c'è molta volatilità nel settore sanitario. L'impatto del Covid-19 ha aumentato la domanda per la ricerca e lo sviluppo di terapie e allo stesso tempo ha diminuito la domanda per altri servizi.

Le azioni healthcare hanno riportato risultati discordanti nel 2021, con alcune aziende che cavalcano l'onda dell''effetto Covid', mentre altre azioni sono scese. Tuttavia, ci potrebbe essere una rapida inversione di tendenza post-pandemia.

Prima di iniziare a fare trading e aprire una posizione sulle azioni del settore sanitario, è importante fare delle ricerche e comprendere i risultati riportati nel 2020 e nel 2021. Alcune delle azioni di questo elenco hanno ottenuto risultati superiori rispetto al mercato, mentre altre si sono trovate in difficoltà per via della pandemia e del mercato generalmente ribassista.

A seconda dei tuoi obiettivi, che tu sia interessato agli andamenti del mercato a lungo o a breve termine, dovrai considerare la sostenibilità di lunga durata del prezzo delle azioni della società. Se la società è sopravvalutata, puoi considerare di andare short, prevedendo una correzione del mercato azionario. Se invece l'azienda è sottovalutata, puoi andare long per beneficiare dalla crescita a lungo termine.

Azioni healthcare in sintesi

  • Le azioni healthcare sono rappresentate da tutte le società che forniscono servizi medici
  • Il settore sanitario costituisce una delle fette più grandi dell'economia globale
  • Le azioni healthcare sono suddivise in quattro categorie: settore farmaceutico, servizi sanitari, dispositivi medici e biotecnologie
  • Ci sono svariati fattori che concorrono alle variazioni dei prezzi delle azioni del settore sanitario, tra cui demografica, politiche fiscali, ricerca e sviluppo, e normative
  • Il Covid-19 ha contribuito alla crescita di alcune aziende healthcare, mentre ha ostacolato la crescita di altre
  • Fare trading con le azioni del settore sanitario permette di vedere opportunità date dalla volatilità di breve termine che i prezzi delle azioni di queste aziende potrebbero riportare
  • È importante tenere d'occhio gli ultimi trend del settore e le previsioni sulle azioni healthcare

Apri un conto per iniziare a fare trading o investire sulle aziende del settore healthcare, oppure puoi creare un conto demo per esercitarti a fare trading a zero rischi.

Fonti:

  1. UnitedHealth Group, 2021
  2. The Financial Times, 2021
  3. AbbVie, 2021

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Cogli le opportunità del mercato azionario

Vai long o short su migliaia di titoli globali con i Turbo24, i CFD e le barrier. Scopri le differenze tra i vari prodotti e quello più adatto alle tue esigenze.

Vedi un'opportunità sulle azioni?

Prova il trading senza rischi con il nostro conto demo.

  • Accedi al tuo conto demo
  • Apri una posizione
  • Scopri se le tue previsioni erano corrette

Vedi un'opportunità sulle azioni?

Non perdere la tua occasione e passa a un conto reale.

  • Fai trading su una vasta selezione di azioni
  • Analizza i mercati e opera con grafici veloci ed intuitivi
  • Leggi le ultime notizie direttamente dalla piattaforma

Vedi un'opportunità sulle azioni?

Non perdere la tua occasione. Effettua il login e apri la tua posizione.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è un nostro impegno: saprai sempre costi e commissioni applicati

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading