Week Ahead: 4-8 Settembre. Banche centrali in azione

Dopo la delusione di Jackson Hole, gli operatori cercheranno spunti dalle Banche centrali, su tutti la BCE.

bg_mario_draghi_1135397
Fonte: Bloomberg

La settimana sarà caratterizzata dagli appuntamenti di politica monetaria delle Banche centrali, tra cui spicca quello della Bce in agenda il prossimo giovedì. Le indiscrezioni trapelate negli ultimi giorni sembrerebbero confermare le preoccupazioni dei membri del Consiglio direttivo di Francoforte circa il forte apprezzamento dell'euro e da qui la decisione di rinviare la discussione sul tapering a dicembre.

Nonostante non ci aspettiamo nessuna manovra concreta dalla Bce, Draghi con le parole potrebbe contribuire ad accentuare la volatilità sull'euro e da qui sui listini europei, che nelle ultime settimane sembrano aver avuto una correlazione inversa con la moneta unica.

Tra gli altri appuntamenti, spiccano quelli delle Banche centrale australiana e canadese, che potrebbero sorprendere gli operatori, con misure sui tassi d'interesse. Rimanendo in tema Banche centrali, saranno importanti anche le parole dei singoli governatori della Fed. soprattutto Dudley, che potrebbero preparare il mercato all'annuncio della riduzione di bilancio, dopo il silenzio della Yellen a Jackson Hole a riguardo. 

Sul fronte strettamente macro, occhi puntati soprattutto agli indici PMI dei servizi di agosto, dopo quelli brillanti arrivati dal comparto manifatturiero.
 

Lunedì 4 Settembre

Prezzi alla produzione luglio, Eurozona

Wall Street chiusa per festività Labor Day

 

Martedì 5 Settembre

Decisione di politica monetaria della Reserve Bank of Australia (RBA), Australia

PMI servizi agosto, Cina

PMI servizi agosto, Eurozona

Vendite al dettaglio luglio, Eurozona

Seconda lettura PIL 2°T, Eurozona

Discorso di politica monetaria di Neel Kashkari (Federal Reserve Minneapolis, votante), Lael Brainard (FOMC votante), Robert Kaplan (Federal Reserve di Dallas, votante)

 

Mercoledì 6 Settembre

Ordini all’industria luglio, Germania

Vendite al dettaglio luglio, Italia

Bilancia commerciale luglio, USA

PMI servizi agosto, USA

ISM non manifatturiero agosto, USA

Decisione di politica monetaria della Bank of Canada, Canada

Decisione di politica monetaria della Banco Central do Brasil (BCB), Brasile

La Federal Reserve pubblicherà il Beige Book

 

Giovedì 7 Settembre

Bilancia commerciale luglio, Australia

Produzione industriale luglio, Germania

Decisione di politica monetaria della Sveriges Riksbank (SRB), Svezia

Decisione di politica monetaria della Banca centrale europea (BCE), Eurozona

Nuove richieste settimanali sussidi disoccupazione, USA

Scorte settimanali di petrolio, USA

Discorso di politica monetaria di William Dudley (Vice presidente Federal Reserve, votante)

 

Venerdì 8 Settembre

Bilancia commerciale agosto, Cina

Bilancia commerciale luglio, Germania

Produzione industriale luglio, UK

Tasso disoccupazione agosto, Canada

Discorso di politica monetaria di Patrick Harker (Federal Reserve Philadelphia, votante) 

Trivelle attive Baker Hughes settimanali, USA

 

Sabato 10 Settembre

Tasso inflazione agosto, Cina

Inizia a fare trading

Apri un conto e riceverai i segnali di trading dei nostri esperti.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.