Wall Street aggiorna i nuovi massimi e spinge gli indici globali in rialzo

Nuovi record per Wall Street, con il Nasdaq che sfiora i 12 mila punti e l’S&P a oltre 3.500. Rimbalza il dollaro (EUR/USD di nuovo a 1,18), rally delle azioni Atlantia sul Ftse Mib

Settembre è iniziato con nuovi record storici per gli indici di Wall Street, dove ieri il Nasdaq è arrivato a quota 119.39 punti e l’S&P 500 a 3,526 punti (migliore giornata di settembre dal 2010), trainando al rialzo anche il resto degli indici globali dopo il balzo del settore manifatturiero messo in risalto dallo studio di ieri dell’istituto Ism. Bene anche il Dow Jones, che torna e supera di poco i massimi del dicembre 2019, a 28.645 punti (96 in più durante tutta la sessione).

Quali effetti hanno avuto i nuovi record di Wall Street?

Continua nel frattempo la discussione all’interno del Congresso statunitense sulla necessità di ulteriori stimoli fiscali per i cittadini maggiormente colpiti dalla crisi scatenata dal coronavirus. Ieri il segretario del Tesoro, il repubblicano Stephen Mnuchin, ha fatto sapere di essere disposto a incontrare ad ogni momento la speaker della Camera dei Rappresentanti (a maggioranza democratica) Nancy Pelosi, nella speranza di arrivare a un compromesso su un nuovo pacchetto di aiuti.

Il numero dei nuovi casi di Covid-19 negli Usa va progressivamente rallentando dopo il picco della seconda metà di luglio (quando si viaggiava tra i 60 e i 70 mila nuovi contagi al giorno), sebbene la situazione resti comunque critica (ieri i casi sono stati 41.535, comunque superiori ai numeri di aprile-giugno). Allo stesso tempo, i dati macro pubblicati ieri portano alla luce un settore manifatturiero in netta ripresa ad agosto, con l’indice Pmi salito a 56 punti.

I nuovi record di Wall Street, la buona performance del Pmi manifatturiero e la tendenza con cui la Federal Reserve continua a dare segno di voler sostenere l’economia Usa (ieri è stata la volta del discorso del governatore Lael Brainard, la quale ha spinto per ulteriori stimoli a supporto della crescita del lavoro) hanno avuto ripercussioni sul dollaro.

Nelle ultime ore il biglietto verde è schizzato dello 0,33% rispetto alle principali valute e di nuovo a 1,1880 nei confronti dell’euro dopo che, nella giornata di ieri, il cambio EUR/USD era arrivato a toccare quota 1,20, come non accadeva dal maggio 2018.

Balzo del dollaro che ha frenato anche il rally dell’oro, lanciato ieri di nuovo verso i 2 mila dollari l’oncia prima che i dati della manifattura lo riportassero ai valori della vigilia, a 1.960 dollari/oz.

Come hanno reagito le Borse asiatiche?

I record di Wall Street hanno provocato effetti anche usi mercati asiatici, dove a Tokyo il Nikkei ha chiuso in rialzo dello 0,47%, aiutato soprattutto dal comparto tech, così come il Topix.

Più contrastata la chiusura sugli indici cinesi, dove Shanghai e China A50 perdono rispettivamente lo 0,17% e lo 0,16% mentre Shenzhen avanza dello 0,27%. Frazionati anche il resto degli indici asiatici, con il Kospi coreano in rialzo dello 0,63% e l’Hang Seng che lascia sul terreno lo 0,27%.

Metti alla prova le tue capacità di trading con €30.000 virtuali oppure apri un conto reale per iniziare subito

Come si prospetta la giornata sugli indici europei?

Steso effetto anche sugli indici europei, dove l’ottimismo degli operatori alla partenza sprint di settembre ha portato ad aperture in area positiva su pressoché tutti gli azionari, che al momento mettono a segno rialzi di oltre un punto percentuale: Parigi avanza dell’1,54%, Francoforte dell’1,77%, Londra dell’1,38%, Madrid la più lenta a +0,32%.

Bene anche Milano, che guadagna l’1,07% trainata soprattutto dal rally delle azioni Atlantia che, dopo non essere riuscite a fare prezzo in apertura, avanzano di oltre il 10% grazie ai rumors su un accordo tra Autstrade per l’Italia e Cassa Depositi e Prestiti in arrivo.

Rialzi anche sul titolo Moncler, che guadagna il 4,4% a 33,92 euro, Interpump (+3,87% a 30,6 euro) e Amplifon (+2,67% a 28,45 euro).

Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG Bank declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti.

Cogli le opportunità

Fai trading sui principali indici globali.

  • Opera su mercati al rialzo e al ribasso
  • Spread a partire da 1 punto sul FTSE 100, 1,2 sul Germany 30 e 0,4 punti sull'US 500
  • Trading sui principali indici disponibile H24

Vedi opportunità sugli indici?

Prova il trading senza rischi con il nostro conto demo.

  • Effettua il login
  • Prova il trading senza rischi
  • Scopri se le tue previsioni si rivelano corrette

Vedi opportunità sugli indici?

Non perdere la tua occasione e passa a un conto reale.

  • Spread a partire da 1 punto sul FTSE 100, 1,2 sul Germany 30 e 0,4 punti sull'US 500
  • Trading sui principali indici disponibile H24
  • Analizza i mercati e opera con grafici veloci ed intuitivi

Vedi opportunità sugli indici?

Non perdere la tua occasione. Effettua il login e apri la tua posizione.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading