Quotazioni Ftse Mib in calo, Europa in cerca di direzione dopo ritorno Trump alla Casa Bianca

Gli azionari europei virano al ribasso poco dopo l’apertura, in attesa dei discorsi dei banchieri centrali e della numero uno dell’FMI. Trump di nuovo alla Casa Bianca, EUR/USD a 1,178. In calo anche il Ftse Mib, -0,24%

  • Dopo un’apertura poco al di sopra della parità, alle 10:10 il Dax perde lo 0,34%, il Cac40 lo 0,41%, Ftse 100 -0,55%
  • Male anche le quotazioni sul Ftse Mib, -0,24%, bene le azioni Bper (+2,19%) mentre scendono le utilities
  • Futures Usa in calo, in attesa di Powell e dati macro su bilancia commerciale e lavori Jolts

Le condizioni del presidente degli Stati Uniti Donald Trump non sono ancora del tutto chiare: quel che è certo però è che la terapia può essere eseguita dalla Casa Bianca, dove il Tycoon è tornato ieri sera e da cui continua a pubblicare tweet incoraggianti – soprattutto per i mercati, con gli indici di Wall Street che ieri sera hanno chiuso in rialzo tra l’1,8% e il 2%.

Come hanno aperto gli indici di Borsa europei?

Sulla scia di Wall Street anche gli azionari europei hanno aperto in rialzo, sebbene una certa volatilità li abbia fatti virare in zona rossa a unìora dall'apertura: il Dax tedesco perde dunque lo 0,34%, il Cac40 lo 0,40%; sotto la parità anche Londra, che lascia sul terreno lo 0,53%, bene invece Madrid dove l’Ibex guadagna lo 0,%.

Tra gli appuntamenti di oggi a metà mattina l’intervento della presidente della banca centrale europea Christine Lagarde, che interverrà all’Eurogruppo. Sempre oggi il vicepresidente Luis De Guindos interverrà all’interno dell’Ecofin, la riunione dei ministri di Economia e Finanze dell’area euro, mentre nel pomeriggio previsto anche un intervento del capo economista della Bce Philip Lane.

Nel pomeriggio atteso inoltre il discorso della direttrice del Fondo Monetario Internazionale, Kristalina Georgieva, in apertura degli Annual Meetings.

Come si stanno muovendo le quotazioni sul Ftse Mib

In rialzo anche per il Ftse Mib, la migliore tra gli azionari europei, che in apertura avanza dello 0,46% -salvo poi scendere dello 0,24% a 19.218 punti a metà mattina.

Tra i titoli migliori di oggi sul Ftse Mib Bper, che avanza del 2,31% a 1,21 euro per azione dopo il tonfo di ieri, quando l’istituto di credito emiliano ha dato il via all’aumento di capitale da 802 milioni di euro per rilevare oltre 500 filiali Ubi.

Moderati rialzi anche per le azioni Atlantia (+1,43%), Saipem (+1,3%) e Pirelli (+1,3%), mentre le azioni Nexi perdono lo 0,78% e scendono a 17,28 euro l’una, dopo aver chiuso la sessione di ieri in rialzo di oltre il 3% sulla scia dell’accordo di aggregazione con Sia, che darà vita a un gruppo dei pagamenti europeo da oltre 15 miliardi di capitalizzazione.

La stessa Sia ha rinnovato con Unicredit l'attuale accordo di fornitura di alcuni servizi di processing relativi alle transazioni con carte di pagamento, fino al 2036, con l'obiettivo è finalizzare gli accordi vincolanti nei primi mesi del 2021. Al momento, le azioni Unicredit avanzano dell’1,13%, a 7,14 euro l’una.

Come si prospetta la giornata sugli indici di Borsa di Wall Street?

Dopo i rialzi di ieri, alla notizia delle dimissioni di Donald Trump dall’ospedale militare in cui era stato ricoverato per covid-19, i futures su Wall Street virano al ribasso: i contratti sul Dow Jones perdono lo 0,11%, quelli sul Nasdaq lo 0,14%, giù anche l’S&P 500 a -0,15%.

Il calo dei futures segue rialzi tra l’1,80% e il 2% in chiusura ieri sugli indici Usa. Il ritorno della fiducia sui mercati si è tradotto ieri in un calo generalizzato dei beni rifugio: l’oro è sceso a 1.909 dollari l’oncia, mentre il rendimento dei Treasuries Usa a 10 anni è aumentato nelle ultime ore dello 0,63% a 0,767.

Sul fronte macro oggi gli Usa attendono il dato di agosto sulla bilancia commerciale di agosto, quello sui nuovi lavori Jolts (attesi a 6,68 milioni), seguite poco prima dalle previsioni dell’Eia sull’energia a breve termine. Infine, a metà pomeriggio è atteso un discorso del presidente della Federal Reserve Jerome Powell.

Sul fronte delle materie prime, nelle ultime ore il prezzo del petrolio ha tentato il rimbalzo, sebbene il Wti non riesca ancora a riconquistare i 40 dollari al barile e tuttora viaggia a 39,28 dollari al barile; meglio il Brent, a 41,36 dollari.

Come si è chiusa la giornata sui mercati asiatici?

Chiusura contrastata per i mercati cinesi: la Borsa di Shanghai perde lo 0,20%, mentre quella di Shenzhen resta sulla parità e il China A50 sale dello 0,13%.

Positivo invece il Giappone, dove il Nikkei avanza dello 0,52%, idem il più ampio indice Topix. Realizzi soprattutto sui titoli finanziari e il comparto auto, grazie all’indebolimento dello yen, con il cambio USD/JPY a 105,597.

Interessato al trading sugli indici globali, forex o azioni? Apri un conto reale o mettiti alla prova con un conto demo su IG Bank in pochi passi:

  1. Crea un contro IG Bank o accedi a un conto già esistente
  2. Inserisci il nome del prodotto su cui vuoi fare trading nella barra di ricerca
  3. Scegli la size della tua posizione
  4. Clicca su “buy” o “sell” nella piattaforma
  5. Conferma l’operazione

Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG Bank declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti.

Cogli le opportunità

Fai trading sui principali indici globali.

  • Opera su mercati al rialzo e al ribasso
  • Spread a partire da 1 punto sul FTSE 100, 1,2 sul Germany 30 e 0,4 punti sull'US 500
  • Trading sui principali indici disponibile H24

Vedi opportunità sugli indici?

Prova il trading senza rischi con il nostro conto demo.

  • Effettua il login
  • Prova il trading senza rischi
  • Scopri se le tue previsioni si rivelano corrette

Vedi opportunità sugli indici?

Non perdere la tua occasione e passa a un conto reale.

  • Spread a partire da 1 punto sul FTSE 100, 1,2 sul Germany 30 e 0,4 punti sull'US 500
  • Trading sui principali indici disponibile H24
  • Analizza i mercati e opera con grafici veloci ed intuitivi

Vedi opportunità sugli indici?

Non perdere la tua occasione. Effettua il login e apri la tua posizione.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading