Vendita allo scoperto

Vantaggi e limitazioni

Perché si vende allo scoperto?

Così come i prezzi salgono, possono anche scendere. La vendita allo scoperto consente di operare in un mercato a prescindere dalla direzione verso la quale è diretto. I motivi per la vendita allo scoperto includono:

Realizzare dei profitti in un mercato al ribasso

La vendita allo scoperto consente di speculare sul movimento ribassista dei prezzi di mercato. Questo permette di aggiungere valore al proprio portafoglio anche in un mercato orso. Senza la vendita allo scoperto, sarebbe difficile guadagnare da un mercato al ribasso.

Talvolta eventi economici o problemi finanziari posso causare il declino del titolo di una società. I venditori allo scoperto tendono a prestare la massima attenzione a queste oscillazioni del mercato, sperando di trarre profitto dalla caduta dei prezzi.

Proteggere un altro investimento o portafoglio

Se avete un certo numero di posizioni lunghe, potete scegliere di proteggerle con posizioni corte. Questa procedura è nota come hedging.

Ad esempio, se possedete una serie di azioni del FTSE 100, potete utilizzare un contratto derivato per tenere una posizione corta sull'indice FTSE globale, in caso di movimenti avversi al vostro portafoglio.

L'operazione di copertura consente quindi di ridurre al minimo il rischio sul portafoglio, così come farebbe una polizza assicurativa sulla casa o sull'automobile. L'hedging è diverso dalla speculazione, dato che l'intenzione è di ridurre il rischio anziché aumentarlo.

Esempio di hedging

Supponiamo che abbiate un portafoglio di titoli a grande capitalizzazione FTSE del valore di £ 60.000. Prevedete che il prezzo aumenti, quindi la vostra posizione è speculativa.

Decidete di coprirvi contro il rischio di un mancato rialzo aprendo una posizione di vendita allo scoperto di Future FTSE. Il future FTSE è quotato 6000.

Vendete allo scoperto un contratto FTSE 100, dove un movimento unitario nell'indice vale £ 10. Quindi, vendendo allo scoperto FTSE a 6000 avete una posizione corta di £ 60.000 che collima con il valore del vostro portafoglio.

Pochi giorni dopo, delle notizie negative sul settore finanziario causano un'importante caduta dei prezzi azionari. FTSE 100 scende del 10%. Tutti i principali titoli a grande capitalizzazione perdono valore. Diamo un'occhiata al valore delle vostre posizioni:

Dato che il mercato è sceso del 10%, avete perso £ 6000 sul vostro portafoglio. Tuttavia, potete ricomprare le FTSE short con un profitto di 600 punti (che si traduce in £ 6000).

Senza la copertura, avreste perso £ 6.000 sulla vostra posizione lunga. Il portafoglio, essendo coperto, ha controbilanciato la perdita.

Ricordate che nella realtà è improbabile che il vostro portafoglio si muova esattamente nella stessa percentuale dell'indice FTSE 100.

Limitazioni per la vendita allo scoperto

Esistono delle limitazioni per la vendita allo scoperto ed è importante comprenderle pienamente prima di considerare di introdurre questa tecnica nel proprio profilo di trading.

 

Rischio illimitato

Teoricamente, non esiste alcun limite per la somma di denaro che potreste perdere. Se avete una posizione lunga, la vostra perdita massima sarà coperta quando il bene raggiunge un valore pari a zero. Quando vendete allo scoperto un titolo, invece, il prezzo potrebbe in teoria continuare a salire all'infinito.

Potreste considerare l'inserimento di uno stop-loss nella vostra posizione per garantire la copertura della vostra perdita massima potenziale. 

Operazioni sul capitale

Non godrete del pagamento di dividendi, dato che state scommettendo contro il titolo senza possederlo. In effetti, poiché è il datore del prestito a possedere l'azione, dovrete corrispondergli i dividendi maturati durante il periodo in cui il titolo vi è stato prestato. Altre operazioni sul capitale, quali split delle azioni o bonus, saranno valutate nella vostra posizione short.

Restrizioni

Quando si negoziano azioni o futures, in alcuni momenti potrebbe non essere possibile vendere allo scoperto e le authority potrebbero dichiarare questi titoli non prestabili per motivi economici.

Per esempio, se molte persone vendessero allo scoperto le azioni di un dato settore, come il bancario, questo potrebbe compromettere la fiducia del pubblico, suggerendo che i trader pensano che il prezzo sia destinato a scendere. Per cui gli azionisti saranno incoraggiati a vendere le loro azioni, spingendo il prezzo del bene al ribasso.

Le azioni sono anche non prestabili quando coloro che ne detengono il possesso non sono disposti a prestarle.

 

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.