Vai al contenuto

I CFD sono strumenti complessi ad alto rischio di perdita di capitale dovuto alla leva. 72% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valutate se potete permettervi di correre l’elevato rischio di perdere il vostro denaro. Le opzioni e i certificati sono strumenti finanziari complessi ad alto rischio di perdita di capitale. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi ad alto rischio di perdita di capitale dovuto alla leva. 72% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valutate se potete permettervi di correre l’elevato rischio di perdere il vostro denaro. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti finanziari complessi ad alto rischio di perdita di capitale. Il vostro capitale è a rischio.

Le migliori criptovalute per la primavera

Una rassegna dei token digitali più promettenti per i prossimi mesi.

Fonte: Bloomberg

Dopo un 2022 tutto da dimenticare, le criptovalute sono tornate appieno nei portafogli degli investitori sulle aspettative di un prossimo stop al rialzo dei tassi di interesse in particolare per quanto riguarda la Federal Reserve.

Nonostante i recenti dati macroeconomici indichino che la banca centrale americana potrebbe alzare il costo del denaro di 25 punti base anche nella prossima riunione, le prospettive del mercato indicano che la Fed sembra essere arrivata alla fine della sua politica monetaria restrittiva.

I dati sull’inflazione di marzo negli Stati Uniti hanno mostrato che la componente headline è scesa più delle attese al 5% su base tendenziale mentre l’indice core continua a rimanere elevato essendo salito del 5,6%, in linea con le previsioni, ma maggiore del 5,5% di febbraio.

Proprio per questo motivo, i trader stanno tornando a privilegiare la volatilità offerta dalle criptovalute che hanno un rapporto rischio-rendimento maggiore. Infatti, il consensus sta già scontando un cambio di rotta nella politica monetaria della banca centrale americana che da questo punto in poi non potrà che tornare a favore degli asset più speculativi come le criptovalute.

Ecco, dunque, una lista degli asset digitali che nei prossimi mesi potrebbero risultare più privilegiati da un potenziale stop ai rialzi dei tassi della Fed.

Bitcoin

Il Bitcoin è certamente uno dei token che potrebbero mostrare la performance migliore grazie alla forte appetibilità degli investitori verso questa cripto. Infatti, negli ultimi mesi una maggiore propensione al rischio da parte degli operatori ha portato ad una crescita record delle quotazioni che ormai hanno superato la soglia significativa dei $30mila.

Nel primo trimestre del 2023, la crescita dei prezzi è stata dell’83,4% ma le prospettive sono per un’ulteriore risalita fino al picco del 31 maggio scorso a $32.370. Un obiettivo più ambizioso resta la resistenza ed ex supporto del 5 maggio 2022 a $35.592 mentre una decisa ripresa porterebbe ad inquadrare il livelli di metà marzo 2022 in area $37.578.

Cali sostanziali al di sotto del sostegno del 3 aprile a $27.237 sarebbero un preludio ad un ribasso più ampio in direzione del supporto ed ex resistenza del 10 marzo a $25.250, picco del 16 febbraio.

Fonte: Piattaforma Turbo24 di IG

Ether

Anche Ether, il token che fa riferimento alla blockchain Ethereum, sta vivendo un forte trend rialzista che l’ha portato a guadagnare il quasi il 68% nei primi tre mesi dell’anno. Anche qui valgono le stesse motivazioni che hanno spinto le quotazioni del Bitcoin.

Infatti, le aspettative ottimistiche sui tassi di interesse della Federal Reserve stanno inducendo gli operatori ad una maggiore propensione al rischio verso asset come i token digitali.

Tuttavia, l’attenzione degli operatori verso questa cripto è stata data anche dal tanto atteso aggiornamento denominato “Shanghai” che ieri intorno alle 18:30 è diventato operativo. Questo, dopo un periodo di blocco durato ben due anni, permetterà ai detentori di Ether di prelevare l’equivalente in denaro, fattore che secondo molti migliorerà la liquidità della stessa criptovaluta. Nonostante ciò, gli esperti segnalano che molti detentori di Ether non siedono su grossi profitti ma sono ancora in perdita dopo i cali delle quotazioni nel 2022.

Detto questo, Ether si è portato ormai a $2.000 anche se un ostacolo alla continua crescita delle quotazioni sarà dato dalla resistenza ed ex supporto del 24 gennaio 2022 a $2.160. La violazione di questo livello sarebbe un preludio al raggiungimento di target più ambiziosi di medio termine in area $2.300, livelli del 24 febbraio 2022.

Segnali negativi solo dopo lo sfondamento del supporto ed ex resistenza del 5 aprile a $1.941 il cui sfondamento aprirebbe a continui ribassi fino a $1.826 bottom del 9 aprile.

Fonte: Piattaforma Turbo24 di IG

Bitcoin Cash

Lo spin-off del più comune Bitcoin resta una valida alternativa alle più conosciute criptovalute con un potenziale al rialzo ancora non del tutto inespresso. Il Bitcoin Cash è un cosiddetto “fork” un termine del linguaggio informatico che indica una modifica del codice sorgente originario che permette di fare più transazioni per secondo rispetto al classico Bitcoin.

Il Bitcoin Cash è quindi diventato una valida alternativa per trader e operatori che così possono diversificare le loro operazioni.

Nei primi tre mesi del 2023 la performance è stata del 36,3% sebbene il momentum sia stato meno vigoroso rispetto al classico Bitcoin.

Il break-out oltre il massimo del 20 marzo a $139,73 potrebbe innescare un più ampio rialzo in direzione dei livelli di $148,95 e $154,06, picchi rispettivamente del 20 e del 21 febbraio.

Il cedimento dell’area resistenziale di $122 dei primi di aprile sarebbe indice di un più ampio calo verso il bottom del 27 marzo a $116,73.

Fonte: Piattaforma CFD di IG

Litecoin

Anche il Litecoin sta mostrando un forte potenziale rialzista segnando un 36% da inizio gennaio. Litecoin è una criptovaluta decentralizzata con un software open-source ed è stata una delle prime ad entrare nel mercato degli asset digitali nel 2011.

Il modello da cui prende ispirazione è il Bitcoin e infatti viene talvolta definito come l’argento delle criptovalute.

Le quotazioni hanno rimbalzato fino a recuperare praticamente tutte le perdite del mese di marzo anche se il trigger per una ripresa più sostenuta sarà dato dalla rottura della resistenza dell’11 aprile a $97 che metterebbe delle solide basi per raggiungere i massimi dell’8 febbraio e del 16 febbraio rispettivamente a $102,36 e $105,66.

Al contrario, il break-out ribassista al di sotto di $89,19, minimo del 9 aprile, sarebbe un preludio per un calo più ampio fino a $85,61, bottom del 28 marzo.

Fonte: Piattaforma CFD di IG

Vuoi fare trading sulle criptovalute?

Con i Turbo24 puoi fare trading sulle criptovalute tutto il giorno senza interruzioni. Otterrai un’esposizione sul mercato sottostante solo con un piccolo deposito iniziale.

Apri un conto reale o prova la demo per esercitarti con i Turbo24.


Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Non perdere le opportunità sulle criptovalute

Scopri i vantaggi del trading con i CFD sulle criptovalute con IG.

  • Non dovrai acquistare il sottostante
  • Fai trading su bitcoin, ether e litecoin
  • Opera sui mercati al rialzo e al ribasso

Vedi un'opportunità sulle criptovalute?

Prova il trading senza rischi con il nostro conto demo.

  • Effettua il login
  • Apri la tua posizione
  • Scopri se le tue previsioni si rivelano corrette

Vedi un'opportunità sulle criptovalute?

Non perdere la tua occasione e passa a un conto reale.

  • Fai trading sulle 10 maggiori criptovalute o sul nostro indice Crypto 10
  • Analizza i mercati e opera con grafici veloci ed intuitivi
  • Leggi le ultime notizie direttamente dalla piattaforma

Vedi opportunità sulle criptovalute?

Non perdere la tua occasione. Effettua il login e apri la tua posizione.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è un nostro impegno: saprai sempre costi e commissioni applicati

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading