Contratti per differenza (definizione)

I contratti per differenza (CFD) rappresentano una particolare tipologia di derivato finanziario, basata sull’accordo tra due parti per lo scambio della differenza di prezzo di un bene dal momento dell’apertura della posizione sino alla sua chiusura. I CFD consentono di operare sulla volatilità di diversi mercati come azioni, forex, materie prime, criptovalute, indici e bond.

Il trading con i CFD non prevede lo scambio del sottostante tra compratore e venditore: nessuna delle parti deve possedere realmente il sottostante per poter speculare sulla volatilità del mercato. Per questo motivo, è possibile operare sia sui mercati in rialzo (andare long) che in ribasso (andare short).

I CFD utilizzano la leva finanziaria che consente ai trader di incrementare i profitti, ma implica anche il rischio di incorrere in perdite elevate.

Trading con i CFD

Scopri come funziona il trading con i CFD e come andare long e short

A - B - C - D - E - F - G - H - I - L - M - O - P - Q - R - S - T - U - V - W

Vedi tutti i termini del glossario di trading

Contattaci

Siamo disponibili dal lunedì al venerdì, dalle 09:00 alle 19:00 (CET) al numero verde:

800 897 582

In alternativa puoi scriverci all'indirizzo email italiandesk@ig.com

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.