Vendita allo scoperto (definizione)

A - B - C - D - E - F - G - H - I - L - M - O - P - Q - R - S - T - U - V - W

Vedi tutti i termini del glossario di trading

Che cos’è la vendita allo scoperto?

La vendita allo scoperto consiste nel vendere un asset che non possiedi, nella speranza che il suo valore diminuisca e che la tua operazione si concluda con un profitto. Vendere allo scoperto è sinonimo di andare short. Chi decide di vendere allo scoperto sceglie questa strategia sia per speculare al ribasso sui prezzi sia per fare hedging.

La strategia di vendita allo scoperto può essere attuata tramite un broker, anche se non è facile trovare un intermediario disposto a prestare le azioni per conto del trader. Per questo motivo i CFD, che sono prodotti a leva, stanno diventando uno degli strumenti più diffusi per la vendita allo scoperto.

Esempio di vendita allo scoperto

Supponiamo che le azioni della società ABC siano attualmente quotate a €75 e tu decida di andare short ipotizzando che il loro valore diminuisca. Prendi in prestito 100 azioni di ABC dal tuo broker e le metti in vendita sul mercato.

Durante la settimana successiva il prezzo di mercato delle azioni scende vertiginosamente fino a €40. Decidi quindi di chiudere la posizione short e ricompri 100 azioni di ABC a €40 ciascuna.

Se calcoli la differenza fra i prezzi delle azioni nel momento in cui le hai prese in prestito (75 x 100 = €75000) e il prezzo al quale hai deciso di riacquistare le azioni (40 x 100 = 4000), ottieni un profitto di €3500 (cifra dalla quale bisogna escludere le commissioni destinate al broker).

Qualora le tue previsioni si rivelassero sbagliate e il prezzo di mercato continuasse a salire, potresti incorrere in perdite elevate. Inoltre, avendo preso in prestito le azioni, il broker avrebbe la possibilità di ritirarle in qualsiasi momento e saresti costretto a chiudere la posizione short in perdita.

Vendita allo scoperto: pro e contro

I pro della vendita allo scoperto

Vendere allo scoperto significa avere l’opportunità di trarre profitto non solo dai mercati in crescita, ma anche da quelli in perdita.

La vendita allo scoperto ha varie tipologie di esecuzione. L'esempio precedente rappresenta il metodo tradizionale di vendita allo scoperto tramite broker effettuato dagli investitori. Tuttavia, i trader utilizzano anche altre strategie per andare short. Grazie alla crescita del trading online e dei prodotti a leva come i CFD, i trader hanno la possibilità di andare short su migliaia di mercati senza dover prendere in prestito l’asset nel mercato sottostante.

I contro della vendita allo scoperto

La strategia di vendita allo scoperto può comportare dei rischi perché il valore delle azioni può aumentare in maniera indefinita. I prodotti a leva possono presentare rischi persino maggiori, ampliando le perdite se il valore del prezzo di mercato aumenta.

Per questo motivo è fondamentale adottare strategie di gestione del rischio, come ad esempio l’utilizzo degli stop garantiti al fine di prevenire perdite elevate. L’utilizzo degli stop garantiti può comportare costi solo se eseguito.

Impara a fare trading

Scegli i parametri che si adattano alla tua operatività
con il nostro corso gratuito di IG Academy

Contattaci

Siamo disponibili dal lunedì al venerdì, dalle 09:00 alle 19:00 (CET) al numero verde:

800 897 582

In alternativa puoi scriverci all'indirizzo email italiandesk@ig.com

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.