I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 75% di conti al dettaglio perdono denaro nelle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 75% di conti al dettaglio perdono denaro nelle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio.

WTI a picco. Analisi e preview.

La paura di una quarta ondata ha fatto crollare il prezzo del petrolio. Dove può arrivare?

News

La variante Sudafricana “Omicron” sta scatenando il terrore sui mercati. Venerdì 26 Dicembre l’annuncio dell’OMS ha fatto scatenare l’ennesima ondata di vendite e di panico, evidenziando una situazione ancora molto fragile e sull’orlo del precipizio. Questa nuova variante ancora non ha molti dati alle spalle, anzi, ma le prime indiscrezioni parlano di una diffusione molto più rapida della già pericolosa variante Delta. Alcune news parlano di sintomi piuttosto leggeri e un tasso di mortalità basso ma la verità è che nessuno sa ad oggi quanto può essere pericolosa questa situazione e cosa può scaturire da questa quarta ondata. Si pensa che la mutazione sia molto rapida e dunque possa creare un’incertezza su quanto siano efficaci i vaccini che Moderna e Biontech/Pfizer hanno creato e commercializzato, e in alternativa con quanta facilità e velocità/efficacia riescano a creare un nuovo vaccino che possa contrastarla in tempo.

Tutta questa incertezza e impossibilità di valutare il futuro mette molta paura agli operatori che non possono più pianificare le mosse delle banche centrali e calcolare aspettative sulla domanda delle materie prime e l’andamento dell’economia e del mercato del lavoro.

In particolare il petrolio che ha trascinato per mesi l’arrembaggio inflazionista delle commodity ha vissuto una settimana davvero delicata. Prima l’OPEC+ ha confermato che aumenterà la produzione di soli 400mila barili al giorno rispetto al bimestre precedente. Poi Biden ha annunciato che in collaborazione con UK, Cina, Giappone, India e Corea del Sud metterà mano alle proprie riserve strategiche di petrolio per stabilizzare i prezzi e alleviare questa inflazione fuori controllo. L’OPEC+ ha ribattuto di contro che al prossimo meeting potrebbe decidere di andare controcorrente e non aumentare la produzione, per lanciare un segnale forte di controllo dei prezzi mentre Biden sembra che potrebbe aumentare l’offerta proprio dalle proprie riserve. Ora la variante Omicron va a mettere enormi dubbi sulla stabilità della domanda nei prossimi mesi e dunque il prezzo non ha potuto che risentirne al ribasso.

Analisi tecnica

Il WTI dopo aver raggiunto la resistenza di 85$ ha iniziato una fase di assestamento dovuta all’aumento della produzione OPEC, le riserve USA, e l’aumento dei casi Covid in alcuni paesi che l’han portato al test dei 75$. Da qui ha rimbalzato il 23 Novembre fino a quasi 80$ dopodichè venerdì 26 Novembre l’annuncio OMS ha causato un enorme crollo. Il WTI è sceso del 13% in un giorno e dopo un breve rimbalzo è tornato debole fino alla soglia dei 67$ attuale. Questo è un discreto livello di supporto dunque la fase attuale è doppiamente delicata ed importante. Dovesse essere oltrepassato i successivi saranno a 65$ e poi 61.5$.

Interessato al trading sulle materie prime?

Fai trading sui prezzi spot e futures sulle materie prime con i CFD.

Inizia subito la tua attività di trading. Apri un conto reale o mettiti alla prova con un conto demo su IG in pochi passi:

  1. Crea un conto IG o accedi a un conto già esistente
  2. Inserisci il nome del prodotto su cui vuoi fare trading nella barra di ricerca
  3. Scegli la size della tua posizione
  4. Clicca su “buy” o “sell” nella piattaforma
  5. Conferma l’operazione

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Approfitta della volatilità sulle materie prime

Fai trading sui future delle materie prime e altri 27 mercati senza scadenza fissa.

  • Ampia selezione di metalli, energie e soft commodities
  • Spread a partire da 0,3 punti sullo Spot Gold, 2 punti sullo Spot Silver e 2,8 punti sul petrolio
  • Utilizza grafici continui, con storico fino a cinque anni

Vedi opportunità sulle materie prime?

Prova il trading senza rischi con il nostro conto demo.

  • Effettua il login
  • Prova il trading senza rischi
  • Scopri se le tue previsioni si rivelano corrette

Vedi opportunità sulle materie prime?

Non perdere la tua occasione. Passa a un conto reale.

  • Analizza i mercati e opera con grafici veloci ed intuitivi
  • Spread a partire da 0,3 punti sullo Spot Gold
  • Leggi le ultime notizie direttamente dalla piattaforma

Vedi opportunità sulle materie prime?

Non perdere la tua occasione. Effettua il login e apri la tua posizione.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading