Vai al contenuto

I CFD sono strumenti complessi ad alto rischio di perdita di capitale dovuto alla leva. 72% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valutate se potete permettervi di correre l’elevato rischio di perdere il vostro denaro. Le opzioni e i certificati sono strumenti finanziari complessi ad alto rischio di perdita di capitale. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi ad alto rischio di perdita di capitale dovuto alla leva. 72% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valutate se potete permettervi di correre l’elevato rischio di perdere il vostro denaro. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti finanziari complessi ad alto rischio di perdita di capitale. Il vostro capitale è a rischio.

Winners and Losers di Gennaio 2024

I migliori e i peggiori asset in termini di performance del mese appena trascorso.

Trader Fonte: Bloomberg

Winners

Indici – Japan 225

Nel campo degli indici, l’indice Japan 225 ha sbaragliato la concorrenza con una crescita nel mese di gennaio di quasi 8 punti percentuali, toccando a 37 mila punti un nuovo picco degli ultimi 34 anni. L’indice giapponese è stato favorito dal prolungamento delle politiche monetarie ultra-accomodanti da parte della Bank of Japan e dai profitti delle imprese esportatrici favorite da uno yen molto debole.

Azioni – Nvidia

Il gruppo tech di Santa Clara ha mostrato nel mese di gennaio un forte incremento del 25% grazie al continuo entusiasmo sul mondo dell’intelligenza artificiale, sulle prospettive molto positive delle banche d’affari e sull’aumento dell’offerta di soluzioni legate all’AI.

Valute – USD Dollaro Statunitense

Sul mercato Forex, la performance migliore è quella del’USD ovvero il dollaro statunitense. Il biglietto verde mostra i muscoli rispetto alle altre valute internazionali sulla scia dell’atteggiamento più hawkish da parte della Federal Reserve. Dopo le dichiarazioni dei membri del FOMC e dopo i brillanti dati macroeconomici (in particolare sul mondo del lavoro USA) lo scenario più probabile al momento è un taglio dei tassi di interesse nella riunione di maggio.

Materie prime – Succo d’Arancia

Questo mese il succo d’arancia ha battuto tutti i suoi rivali nel mondo delle commodities segnando una performance positiva del 14%. La principale ragione dell’aumento dei prezzi è legata ai problemi dell’offerta. La produzione in Florida e in Brasile è ridotta per effetto delle cattive condizioni atmosferiche.

Losers

Indici – Hong Kong HS50

Sul lato degli indici quello che evidenzia la performance peggiore è l’indice di Hong Kong che mostra una discesa del 9% sulla scia dei timori degli investitori sulle capacità del governo cinese di rilanciare la crescita economica, sui problemi del settore immobiliare, sull’aumento della disoccupazione giovanile e sui minimi raggiunti dal tasso sulle nascite.

Azioni – Tesla

Il titolo perdente del mese di gennaio è stato Tesla. Le prospettive del gruppo su un forte rallentamento nella crescita di produzione/consegne per il 2024 hanno portato a forti vendite.

Valute – JPY Yen giapponese

Lo yen giapponese ha risentito della decisione della Bank of Japan di proseguire con le strategie monetarie ultra-accomodanti.

Materie prime – Natural Gas

Tra le commodities, mese in rosso per il natural gas. I prezzi del gas sono scesi sulle condizioni più miti del previsto dell’inverno sia negli Stati Uniti che in Europa legate anche alla persistenza del fenomeno di El Nino.

Vuoi fare trading sui mercati?

Con i certificati puoi fare trading su indici, azioni, forex, criptovalute e materie prime tutto il giorno senza interruzioni. Otterrai un’esposizione sul mercato sottostante solo con un piccolo deposito iniziale.

Apri un conto reale o prova la demo per esercitarti con i certificati.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Scopri nuove opportunità di trading

Con IG vai long o short su oltre 17.000 mercati. Scegli la nostra piattaforma pluripremiata per fare trading con spread ridotti su indici, azioni, materie prime e molto altro.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading