Vai al contenuto

I CFD sono strumenti complessi ad alto rischio di perdita di capitale dovuto alla leva. 72% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valutate se potete permettervi di correre l’elevato rischio di perdere il vostro denaro. Le opzioni e i certificati sono strumenti finanziari complessi ad alto rischio di perdita di capitale. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi ad alto rischio di perdita di capitale dovuto alla leva. 72% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valutate se potete permettervi di correre l’elevato rischio di perdere il vostro denaro. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti finanziari complessi ad alto rischio di perdita di capitale. Il vostro capitale è a rischio.

NFP più alti del previsto, acquisti sul dollaro, vendite su equity

Dati positivi nel report di novembre sul mondo del lavoro. I salari dei lavoratori crescono molto più del previsto, dato che alimenta le pressioni inflazionistiche.

Fonte: Bloomberg

L’US Bureau of Labor Statistics (BLS) ha comunicato che, nel mese di novembre, nei settori non agricoli, si è registrato un aumento di 263 mila nuovi posti di lavoro, dato migliore rispetto alle attese del consensus (+200k nuovi impieghi). Il tasso di disoccupazione si attesta al 3,7% (aspettative al 3,7%).

Riviste al ribasso le cifre dei mesi scorsi (-23 mila posti di lavoro in totale rispetto alle stime precedenti). Il dato di settembre è stato rivisto al ribasso di 46 mila unità a +269k, quello di ottobre invece al rialzo di 23 mila a +284k.

Il tasso di partecipazione alla forza lavoro si è attestato al 62,1% (ancora ben lontano dai livelli di febbraio 2020 quando si attestava al 63,3%). I salari medi salgono dello 0,6% m/m (consensus +0,3%). I salari sono saliti del 5,1% a/a (consensus +4,6%, mese precedente +4,9% a/a).

Acquisti sul dollaro. Scendono gli indici azionari

I dati sul mondo del lavoro statunitense sono stati abbastanza sorprendenti soprattutto nella parte relativa alla crescita dei salari dei lavoratori ben al di sopra delle aspettative, fattore che potrebbe alimentare le pressioni inflazionistiche. I nuovi impieghi crescono ben più delle previsioni della vigilia ma sono stati compensati dalla revisioni al ribasso delle cifre dei mesi precedenti (effetto congiunto di -23k tra settembre/ottobre).

Crediamo che il dato sulla crescita dei salari non sia ben tollerato dai banchieri centrali statunitensi che si aspettavano con le misure di politica monetaria in essere anche un forte rallentamento nel ritmo di crescita delle remunerazioni dei lavoratori.

Questi dati possono dare credito alle argomentazioni dei banchieri centrali più falchi all’interno del FOMC per non abbassare la guardia sulle pressioni inflazionistiche. Nonostante queste ultime cifre macro crediamo che lo scenario più probabile nella due giorni di meeting della commissione operativa della FED sia quello di un rialzo di 50 punti base del costo del denaro negli Stati Uniti. Queste cifre macro potrebbero pero’ lasciare qualche tono più hawkish sia nel comunicato che nella conferenza stampa.

Sui mercati la reazione è stata forte perchè gli investitori sembravano scontare come “done deal” il possibile rallentamento nell’entità di rialzo dei tassi da parte della FED dopo le parole di Powell e dopo il dato su inflazione PCE core. I dati sul lavoro cambiano le probabilità e fanno apparire lo scenario di 50 punti base sempre il favorito ma non con percentuali così elevate.

Passando agli asset abbiamo osservato un forte rialzo dei rendimenti dei Treasuries US e forti acquisti sul biglietto verde. Il cambio eurodollaro ha perso più di 100 pips passando da 1,0540 a 1,0430. Un movimento comprensibile legato ai riposizionamenti dei grandi fondi. Anche sull’azionario l’indice tecnologico, più sensibile ai tassi di interesse, mostra un ribasso notevole superiore ai 2 punti percentuali. L’indice US Tech 100 scende a 11800 punti.

Vuoi fare trading sui mercati internazionali?

Con i Turbo24 puoi fare trading sui maggiori indici internazionali tutto il giorno senza interruzioni. Otterrai un’esposizione sul mercato sottostante solo con un piccolo deposito iniziale.

Apri un conto reale o prova la demo per esercitarti con i Turbo24.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Scopri nuove opportunità di trading

Con IG vai long o short su oltre 17.000 mercati. Scegli la nostra piattaforma pluripremiata per fare trading con spread ridotti su indici, azioni, materie prime e molto altro.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading