Corona svedese in 3 mesi ha perso il 5% contro euro

Domenica elezioni generali in Svezia, probabile vittoria risicata dei social democratici

bg_swedish_krona_1219673
Fonte Bloomberg

La corona svedese ha evidenziato nel mese di agosto una forte debolezza contro l’euro sulla scia di timori sulle prossime elezioni politiche. A settembre la valuta di Stoccolma ha leggermente recuperato ma le tensioni rimangono alte.

Dalle urne di domenica secondo gli ultimi sondaggi dovrebbe uscire vincitore il Partito dei Social Democratici di Stefan Löfven anche se con uno dei peggiori risultati degli ultimi 100 anni. I social democratici non potrebbero fare un governo di maggioranza ma dovrebbero trovare un aiuto esterno.

Tra le sorprese ci sarà sicuramente il partito di estrema destra ovvero Sverigedemokraterna che nel 2010 aveva fatto fatica a superare la soglia di sbarramento del 4% ora hanno una media di consensi tra il 16%-20% contro il range 22-25% dei socialdemocratici.

Sverigedemokraterna di Jimmie Akesson un po’ come la Lega di Salvini ha focalizzato la campagna elettorale su politiche anti-migranti e sul concetto di “Sweden first” (Prima gli svedesi), guadagnando consensi su consensi sul recente clima nazionalista che pervade il Vecchio Continente. Tra le maggiori economie europee solamente due socialisti sono al comando Pedro Sanchez in Spagna e Antonio Costa in Portogallo.

La possibile instabilità politica in Svezia e le scelte della Banca centrale la Riksbank di ritardare il rialzo dei tassi d’interesse ha portato la corona svedese a perdere notevolmente sui mercati valutari.

Il cambio EURSEK a inizio anno quotava in area 9,83 e solamente settimana scorsa ha segnato un picco intraday a 10,73. Al momento la coppia valutaria si attesta a 10,53 in vista delle elezioni politiche che potrebbero totalmente ridefinire il quadro politico del paese.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Trova articoli per analista

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 81% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.