Criptovalute, FTX: le scuse di Sam Bankman-Fried

Il fondatore della crypto exchange cerca di trovare delle giustificazioni plausibili alle accuse che sostengono abbia sottratto “segretamente” $10 miliardi dai conti dei propri clienti per trasferirli ad Alameda Research.

Fonte: Bloomberg

Il caso

Ieri Sam Bankman-Fried, il fondatore della piattaforma di scambio di criptovalute FTX, ha rilasciato una intervista al giornalista Andrew Ross Sorkin (New York Times – CNBC) in cui sostiene di non aver trasferito intenzionalmente miliardi di dollari al suo “crypto-hedge fund” Alameda Research.

L’impero di SBF, come viene abbreviato, è crollato lo scorso 11 novembre dopo una crisi di liquidità che ha causato la fuoriuscita di ben $6 miliardi in tre giorni, le dimissioni dello stesso Bankman-Fried e l’inizio delle pratiche di bancarotta assistita da parte della società (Chapter 11).

Sempre nella stessa intervista SBF ha anche affermato che “non ha mai cercato di commettere una frode” e i movimenti di ben $10 miliardi, prelevati dai conti dei clienti di FTX a loro insaputa, non erano “trasferimenti segreti” ma piuttosto “confusioni dovute alla classificazione interna degli stessi”.

Quindi, a detta di Bankman-Fried, ben $10 miliardi sono stati trasferiti “per errore” ad Alameda Research anche se il guru delle criptovalute non ha saputo spiegare dove sia finito quasi un miliardo di dollari degli stessi fondi che sono spariti (probabilmente sottratti dal management e spesi per fini personali).

Tuttavia, nella videochiamata fatta direttamente dalle Bahamas dove aveva sede la stessa FTX, SBF ha ammesso di aver compiuto “molti errori” soprattutto a livello di gestione del rischio che si è rivelata, infatti, del tutto inadeguata.

Infatti, dopo il fallimento di FTX, si è scatenata una sorta di reazione a catena all’interno del mondo delle criptovalute. I problemi sono sorti prima con il recente default del crypto-lender BlockFi, che era direttamente collegato alla bancarotta di FTX, e poi allargandosi anche a Genesis (un altro crypto-lender molto vicino a FTX) che al momento sta lottando per evitare di finire in Chapter 11 (capitolo della legge fallimentare statunitense).

Gli effetti sulle principali criptovalute

Nonostante la situazione sia tutt’altro che rassicurante, con SBF che è indagato contemporaneamente dal dipartimento di giustizia statunitense (DoJ) e dalla SEC (Securities and Exchange Commission, la commissione di Borsa), il Bitcoin sta provando a evidenziare una reazione positiva, dai minimi settimanali segnati a 16mila dollari, con un rimbalzo che aveva portato le quotazioni a un massimo intraday di 17.300 dollari prima di scendere nuovamente sotto i 17 mila e attestarsi ora a 16.932 dollari.

Le previsioni

Fino ad ora il 2022 è stato un anno assolutamente da dimenticare per il mondo delle criptovalute principalmente a causa del mutato scenario macroeconomico che ha indotto gli investitori a “parcheggiare” il proprio capitale in asset più sicuri e meno volatili.

Le turbolenze di mercato hanno però fatto venire a galla le manchevolezze di un settore che manca ancora di una solida regolamentazione che tuteli i clienti ed eviti sia le frodi sia i numerosi default che sono occorsi quest’anno.

Crediamo che dopo la rinormalizzazione dello scenario macroeconomico l’universo delle criptovalute debba essere rivisto dai regolatori per evitare il ripetersi di crisi così profonde.

Vuoi fare trading sulle criptovalute?

Con i Turbo24 puoi fare trading su Bitcoin ed Ether tutto il giorno senza interruzioni. Otterrai un’esposizione sul mercato sottostante solo con un piccolo deposito iniziale.

Apri un conto reale o prova la demo per esercitarti con i Turbo24.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Non perdere le opportunità sulle criptovalute

Scopri i vantaggi del trading con i CFD sulle criptovalute con IG.

  • Non dovrai acquistare il sottostante
  • Fai trading su bitcoin, ether e litecoin
  • Opera sui mercati al rialzo e al ribasso

Vedi un'opportunità sulle criptovalute?

Prova il trading senza rischi con il nostro conto demo.

  • Effettua il login
  • Apri la tua posizione
  • Scopri se le tue previsioni si rivelano corrette

Vedi un'opportunità sulle criptovalute?

Non perdere la tua occasione e passa a un conto reale.

  • Fai trading sulle 10 maggiori criptovalute o sul nostro indice Crypto 10
  • Analizza i mercati e opera con grafici veloci ed intuitivi
  • Leggi le ultime notizie direttamente dalla piattaforma

Vedi opportunità sulle criptovalute?

Non perdere la tua occasione. Effettua il login e apri la tua posizione.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading